TEAM DELLA SAS SVENTA IL PIANO DI UN ATTENTATO DISSIDENTE A LONDRA 2012

Articolo firmato da Tom Harper tratto dal London Evening Standard, edizione 20 aprile

Forze speciali britanniche hanno scoperto una sospetta cellula terroristica irlandese che stava pianificando di attaccare le Olimpiadi di Londra, rivela lo Standard.
Un team di sorveglianza dal Special Reconnaissance Regiment, distaccamento del 22 Special Air Service, ha trascorso settimane a spiare i sospetti terroristi impegnati nell’esplorazione di possibili obiettivi nella zona ad est di Londra.
Il team della SAS, che sta lavorando sotto il comando antiterrorismo di Scotland Yard, ha rintracciato quattro uomini appartenti all’Oglaigh na hEireann, il gruppo estremista repubblicano ritenuto responsabile dell’omicidio di un poliziotto in Irlanda del Nord questo mese.
Si ritiene che la cellula ONH possa anche aver esaminato possibili obiettivi prima del matrimonio reale della prossima settimana. Una fonte della Whitehall ha detto chee due noti membri dell’ONH hanno viaggiato dal confine nordirlandese di Monaghan (South Armagh)  a Londra, nel mese di febbraio, per incontrare due soci “dormienti” che vivono stabilmente nella capitale. Soldati della SRR, che ha giocato un ruolo fondamentale nel prevenire il complotto transatlantico della bomba liquida nel 2006, hanno osservato gli uomini che per tre settimane hanno fotografato le strade principali e gli edifici tra cui il Parco Olimpico e lo stadio per i Giochi del 2012.Tuttavia, la fonte ha detto che l’unità SRR ha anche preso in esame informazioni di intelligence che suggerivano tra gli obiettivi anche il matrimonio tra  il principe William e Kate Middleton. “Crediamo che il team di ricognizione di alto grado stesse studiando l’eventualità di un’azione durante le Olimpiadi di Londra, ma non abbiamo escluso la teoria che stesse controllando la possibilità delle nozze reali”.
La rivelazione è destinata a sollevare che i terroristi siano in cerca di un ‘palcoscenico spettacolare’. Inoltre focalizzerà l’attenzione sull’ONH, che si crede abbia piazzato la bomba che ha ucciso il neo agente della PSNI Ronan Kerr, 25 anni, all’esterno della sua casa a Omagh – poco dopo il passaggio di 2.000 corridori di una maratona.
L’Oglaigh na hEireann, che in gaelico significa  “i soldati d’Irlanda”, è il più attivo dei gruppi paramilitari che operano in Irlanda del Nord ed è composto da ex membri della Provisional IRA, della Real IRA e dell’INLA.
La sua minaccia di attentati nella mainland britannica si pensa abbia indotto il capo dell’MI5, Jonathan Evans,  a considerare la “sfida reale e crescente della sicurezza”.
Lo scorso ottobre, la Strategia di Sicurezza Nazionale (di 5 anni) proposta da David Cameron, aveva avvertito che una nuova ondata di attacchi da parte di gruppi scissionisti irlandesi era considerato un “Tier One” che è la minaccia più grave. L’esperto di terrorismo irlandese, Ruth Dudley Edwards, ha dichiarato: “Questo dimostra che reclute brutali, idealisti, provenienti da paramilitari repubblicani con esperienza e dell’ambiente giovanile, che hanno sposato la fede omicida, sta cercando di infliggere a Londra quello che chiamano ‘spettacolare’ La loro determinazione e la competenza non deve essere sottovalutata.. ”
Fondata nel 2005, la SRR conduce una serie di sorveglienze discrete e ricerche in tutto il mondo, anche se il suo ruolo primario è quello di prevenire gli attacchi terroristici nel Regno Unito.
La SRR comprende truppe della SAS in servizio di distaccamento e di un team di circa 50 forze speciali che hanno operato a Londra, dagli attentati del 7 luglio.
Uno dei primi incarichi della SRR è stata l’operazione di sorveglianza ‘pasticciata’ sulla morte di Jean Charles de Menezes, l’elettricista brasiliano ucciso dalla polizia nel luglio 2005. Uno dei membri del team SRR, noto come “Frank”, ha ammesso di non aver ripreso  de Menezes che aveva lasciato il suo appartamento per urinare in una bottiglia.

SAS team tracked ‘Irish terror cell plotting London 2012 bomb attack’ (London Evening Standard)
British special forces have uncovered a suspected Irish terrorist cell that plans to attack the London Olympics, the Standard can reveal today.
A surveillance team from the Special Reconnaissance Regiment, seconded from 22 Special Air Service, spent weeks spying on suspected terrorists as they scouted possible targets in east London.
The SAS team, which is working under Scotland Yard’s counter-terror command, tracked four men from Oglaigh na hEireann, the extremist Republican group believed to be responsible for the murder of a Northern Ireland policeman this month.
It is believed the ONH cell may also have been spying on possible targets before the royal wedding next week. A senior Whitehall source told the Standard that two known ONH members travelled from Northern Ireland’s South Armagh-Monaghan border to London in February to meet two “sleeper” associates who live permanently in the capital. Soldiers from the SRR, which played a key role in preventing the transatlantic liquid bomb plot of 2006, watched the men for three weeks as they photographed key roads and buildings including the Olympic Park and stadium for the 2012 Games.
However, the source said the SRR unit was also examining intelligence to suggest Prince William and Kate Middleton’s wedding is also a target. “We believe the high-grade reconnaissance team was looking at possible action during the London Olympics but we have not ruled out the theory they were checking opportunities for the royal wedding,” he said.
The disclosure will raise fears of terrorists seeking to stage a “spectacular”. It also will focus attention on ONH, which is believed to have planted the car bomb that killed newly-recruited Pc Ronan Kerr, 25, outside his home in Omagh – minutes after 2,000 runners in a half-marathon jogged by.
Oglaigh na hEireann, which means “soldiers of Ireland” in Gaelic, is the most active of the paramilitary groups operating in Northern Ireland and is comprised of former members of the Provisional IRA, the Real IRA and the Irish National Liberation Army.
Its threat to consider attacks in mainland Britain is thought to have prompted MI5 chief Jonathan Evans to warn of the “real and rising security challenge”.
Last October, David Cameron’s five-year National Security Strategy warned that a new wave of attacks by Irish splinter groups was considered a “Tier One” threat which is the most serious. Irish terrorism expert Ruth Dudley Edwards said: “This shows that brutal, experienced Republican paramilitaries and the young, idealistic recruits they groom for murder are looking to inflict on London what they call ‘a spectacular’. Their determination and expertise should not be underestimated.”
Established in 2005, SRR conducts a range of covert surveillance and reconnaissance probes across the world, although its primary role is to prevent terrorist attacks in the UK.
The SRR includes SAS troops serving on attachment and forms a team of about 50 special forces that have operated in London since the July 7 bombings.
One of the SRR’s first assignments was the botched surveillance operation of Jean Charles de Menezes, the Brazilian electrician shot dead by police in July 2005. One of the SRR team, known as “Frank”, admitted failing to video Mr de Menezes as he left his flat because he was urinating into a bottle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.