Tag Archives: provisional ira

La figlia di un uomo assassinato dall’IRA: “La pensione alle vittime bisogna farla pagare al Sinn Fein”

La figlia di un uomo di East Belfast, ucciso dall’IRA 50 anni fa, afferma che dovrebbero essere intraprese azioni legali contro il Sinn Fein perchè sia il partito a pagare le pensioni alle vittime e ai sopravvissuti innocenti Mary McCurrie, attivista per la campagna a favore dell’implementazione del Victims’ Payment Scheme’ è fortemente contraria al riconoscimento della pensione anche agli

Continua a leggere

Bobby Storey: “L’uomo dell’IRA che ha aiutato il Sinn Fein a diventare il partito che è oggi”

Si sono tenuti a West Belfast i funerali di ‘Big’ Bobby Storey. Presenti, oltre ai vertici del partito repubblicano a cui apparteneva, centinaia di persone assiepate a bordo strada in violazione alle restrizioni imposte per contenere la pandemia da covid-19 Una folta folla si è riversata in strada lungo il tragitto del corteo funebre, per tributare l’ultimo saluto a Bobby

Continua a leggere

Gerry Adams ricorda ‘Big’ Bobby Storey: “una delle persone più coraggiose che abbia conosciuto”

L’ex presidente del Sinn Féin, Gerry Adams, ha parlato  di “tristezza e profondo senso di perdita personale” alla morte di Bobby Storey, suo amico di lunga data Lo descrive “un sostenitore della lotta per la libertà irlandese per quasi 50 anni”. Adams sostiene che l’internamento nel 1971 e la Bloody Sunday nel 1972, siano stati punti chiave nello sviluppo politico

Continua a leggere

Ex-prigioniero repubblicano vuole consegnare un lettera al Segretario di Stato per difendere il suo diritto alla pensione perchè vittima dei Troubles

L’uomo, rimasto paralizzato in un attacco lealista, ha scritto una lettera destinata al Segretario di Stato per protestare contro le linee guida del governo britannico, sulla base delle quale potrebbe essergli negata la pensione riconosciuta alla vittime dei Troubles Nel 1997 Christy Cummings, 63 anni, lavorava come portiere al Glengannon Hotel, vicino a Dungannon, quando rimase vittima di massacro targato

Continua a leggere

Ad un anno dall’omicidio di Lyra McKee, la PSNI rinnova l’appello alla comunità di Creggan

Il Police Service of Northern Ireland teme fortemente che il responsabile della morte di Lyra McKee rimanga impunito La PSNI ha giocato una nuova carta per riuscire ad ottenere testimonianze che incastrino chi ha sparato il proiettile che il 18 aprile 2019 uccise la giornalista Lyra McKee. Una lettera inviata ai residenti di Creggan, area repubblicana di Derry. (…) L’omicidio

Continua a leggere

Si riaprono le porte del carcere per Ciaran ‘Zack’ Smyth, ex provos

Il dissidente Ciaran ‘Zack’ Smyth è sospettato di aver pianificato un attacco ad una caserma della PSNI a Belfast Il Sunday Life ritiene che il sospetto che Smyth stesse progettando un attacco contro la PSNI, insieme alle minacce di morte che si presume abbiano fatto contro Michelle O’Neill e Gerry Kelly dello Sinn Fein, siano i motivi chiave della recente

Continua a leggere

‘Squadroni della morte’ del British Army in Irlanda del Nord

Sembrano trovare conferma le affermazioni di ex membri della Military Reaction Force, responsabili dell’uccisione di 2 civili negli anni ’70 Nel 2012 Simon Cursey dichiarò al Mail on Sunday: “Le regole di ingaggio in Irlanda del Nord erano molto chiare: ti era permesso aprire il fuoco nei confronti di una persona che sparava attivamente contro di te o qualcuno con

Continua a leggere

Kingsmills: i familiari delle vittime abbandonano l’inchiesta per il rifiuto di rivelare i sospettati dell’IRA

I parenti di alcune delle vittime di Kingsmills e l’unico sopravvissuto Alan Black si sono chiamati fuori all’inchiesta sul massacro, per il rifiuto di dare un nome ai 2 membri dell’IRA ritenuti responsabili delle uccisioni Si tratta dell’abbandono dell’inchiesta in segno di protesta, ma non del processo per il massacro che si consumò a Kingsmills il 5 gennaio 1976, quando

Continua a leggere
« Vecchi articoli