Category Archives: irlanda del nord

Liam Campbell verrà estradato in Lituania

Liam Campbell, coinvolto nell’attentato di Omagh del 1998, è ricercato in Lituania per traffico di armi internazionale Dopo 12 anni di battaglia legale, la Corte Suprema di Dublino ha disposto l’estradizione di Liam Campbell in Lituania, dove è ricercato per l’accusa di traffico d’armi internazionale. Era stato arrestato il 2 dicembre 2016 sulla base di un mandato di arresto europeo

Continua a leggere

Dissidente repubblicano giustiziato a Belfast

La PSNI indaga sull’ipotesi di vendetta. Il padre della vittima era stata uccisa nel 2014 Il Police Service of Northern Ireland sta indagando sulla possibilità che Warren Crossan possa essere stato ucciso per vendetta,  per l’omicidio di Robbie Lawlor avvenuto all’inizio di quest’anno. L’uomo  è stato colpito diverse volte vicino alla casa di sua madre,  nell’area di Falls Road, West

Continua a leggere

Troubles: nessuna discussione all’Esecutivo sull’argomento ‘pensione alle vittime’

Nichola Mallon, ministro alle infrastrutture, ha confermato che nessun progresso è stato ottenuto in seno all’Esecutivo, dove l’argomento non è nemmeno stato discusso Ieri  è stato rivelato che la prossima settimana Stormont impegnerà 2,5 milioni di sterline (2,76 milioni di euro) per i lavori preparatori del programma. Il via alle presentazione delle domande per l’indennità, che dovrebbe ammontare da  2.000

Continua a leggere

Irish Times: i tribunali senza giuria sono l’ammissione dei fallimenti dello Stato

Stralci del punto di vista della testata Irish Times sui processi senza giuria, dopo che il Sinn Feinn si è per la prima volta astenuto al voto sul rinnovo della legge E’ giunta l’ora di progettare un sistema giudiziario in grado di gestire le realtà del crimine nel 21 ° secolo. L’esistenza delle Special Crime Court dovrebbe turbare chiunque creda

Continua a leggere

Campagna anti-colonialista del Lasair Dhearg. Dozzine di strade ‘rinominate’ in memoria dei ‘martiri’ repubblicani

Rabbia e accuse di ‘vandalismo’ dopo la comparsa, a Belfast, di finte segnaletiche indicanti i nomi dei repubblicani che hanno segnato indelebilmente la storia dell’opposizione al colonialismo e alle forze britanniche C’è chi ha sostenuto come i tentativi di “ribattezzare” alcune delle strade di Belfast con i nomi dei “martiri repubblicani”, indichi chiaramente che l’identità britannica non verrebbe mai stata

Continua a leggere

Twelfth 2020. Orange Order: “Se vedi una banda non seguirla”

Il Gran Segretario dell’Orange Order, Mervyn Gibson, ha fatto appello affinché il 12 luglio le persone rimangano a casa, per contribuire alla lotta contro il coronavirus “Sappiamo che le folle possono diffondere il coronavirus, quindi non vogliamo essere responsabili di una parata in strada”, ha dichiarato il Gran Segretario dell’Orange Order, Mervyn Gibson, ai microfoni della BBC. “Quest’anno la Twelfth

Continua a leggere

Lettere alla moglie di un prigioniero dell’IRA

Pubblicate da un familiare, le lettere inviate da un ufficiale dell’esercito britannico tenuto prigioniero dall’IRA 100 anni fa durante la lotta irlandese per l’indipendenza Il brigadier generale Cuthbert Lucas, 41 anni, stava pescando sul fiume Blackwater vicino a Fermoy in Irlanda, il 26 giugno 1920, quando fu catturato dall’IRA. Si tratta dell’ufficiale di più alto rango rapito dall’Irish Republican Army.

Continua a leggere

George Floyd. Gli attivisti a Seattle traggono ispirazione dal “Free Derry Corner”

Gli attivisti della città americana hanno segnato l’ingresso nella autoproclamata zona franca di Seattle, ricalcando l’esempio del Bogside di Derry ancora oggi simbolo della lotta per la difesa dei diritti civili e dei Troubles ‘You are now entering Free Cap Hill’. La scritta, dipinta su una sagoma di casa, delinea l’ingresso nella zona autonoma interdetta alla polizia, stabilita nella città

Continua a leggere

Ex-prigioniero repubblicano vuole consegnare un lettera al Segretario di Stato per difendere il suo diritto alla pensione perchè vittima dei Troubles

L’uomo, rimasto paralizzato in un attacco lealista, ha scritto una lettera destinata al Segretario di Stato per protestare contro le linee guida del governo britannico, sulla base delle quale potrebbe essergli negata la pensione riconosciuta alla vittime dei Troubles Nel 1997 Christy Cummings, 63 anni, lavorava come portiere al Glengannon Hotel, vicino a Dungannon, quando rimase vittima di massacro targato

Continua a leggere
« Vecchi articoli