Tag Archives: SAS

STRISCIONE IN SUPPORTO ALLA TRUPPE BRITANNICHE A LOUGHALL, LA REAZIONE DELLA SORELLA DI UN VOLONTARIO DELL’IRA UCCISO

La sorella di un membro dell’IRA, ucciso a colpi di arma da fuoco dalla SAS a Loughall, ha invitato i capi della difesa britannica a prendere le distanze da uno striscione che lei afferma: ‘deride’ la sua morte Mairead Kelly ha parlato dopo che lo striscione è stato issato a Loughall, Co. Armagh, nei giorni scorsi. Suo fratello Paddy Kelly

Leggi altro

BLOODY SUNDAY. EX SOLDATI RESTITUISCONO LE MEDAGLIE PER ‘DISGUSTO’ CONTRO L’AZIONE PENALE

Jim Kenyon, ex soldato pararcadutista, ha deciso di inviare  al Primo Ministro la medaglia per il servizio reso in Irlanda del Nord, in segno di “disgusto” per l’incriminazione di un soldato britannico per le uccisioni di due persone alla Bloody Sunday Il Pubblico Ministero dell’Irlanda del Nord ha dichiarato all’inizio di questo mese che c’erano prove sufficienti per perseguire un

Leggi altro

‘THE GIBRALTAR THREE’: NUOVE LUCI SULLA LOTTA DEI FAMILIARI PER LA VERITA’

La divulgazione di documenti di Stato, rivelano che fu organizzato un incontro tra i familiari di Mairéad Farrell, Daniel McCann, Seán Savage e Tánaiste Brian Lenihan Il 6 marzo 1988, tre membri dell’IRA disarmati, furono uccisi da agenti del SAS a Gibilterra. Mairéad Farrell, Daniel McCann e Seán Savage – divenuti noti come “The Gibraltar Three” – erano membri della Provisional

Leggi altro

IRELAND SECRETLY REASSURED BRITAIN IT WOULD NOT TO GO TO THE EU COURT OF HUMAN RIGHTS OVER GIBRALTAR 3

Originally posted on seachranaidhe1:
State Papers show Fianna Fáil government had misgivings about inquest’s limited mandate Mairéad Farrell: one of the three members of an IRA active service unit (ASU), murdered by the SAS in Gibraltar. The Irish government secretly reassured the British government in 1988 it would not take a case to the European Court of Human Rights challenging…

Leggi altro

LOUGHGALL, PRESTO UNA DECISIONE SU UNA NUOVA INCHIESTA SU MEMBRI DELL’IRA UCCISI DALLA SAS

Il Procuratore generale di Inghilterra e Galles, è in procinto di decidere se si debba avviare una nuova inchiesta sullaa  morte di alcuni appartenenti al’IRA, uccisi dalle forze speciali della SAS La sparatoria, compiuta della SAS, avvenne l’8 maggio del 1987, nei pressi della Stazione della Royal Ulster Constabulary di Loughgall, nella contea di Armagh,ed è considerata uno degli avvenimenti

Leggi altro

GRANSHA HOSPITAL, RUC PIANIFICÒ L’OPERAZIONE SAS

Fu la polizia, RUC all’epoca, a pianificare l’operazione della SAS in cui rimasero uccisi due Volontari dell’IRA, Danny Doherty and William Fleming: è stato dichiarato oggi davanti ad una corte Prosegue l’inchiesta preliminare sul caso di Doherty e Fleming, uccisi da una settantina di proiettili della SAS sugli scalini del Gransha Hospital di Derry. Era il dicembre 1984. Da allora, tre

Leggi altro

OMICIDI SAS, ANCORA UN ANNO DI ATTESA PER L’INCHIESTA

Lawrence McNally, Peter Ryan e Tony Doris, tre membri della PIRA di Tyrone, furono colpiti da almeno 200 proiettili della SAS: a 22 due anni di distanza, rinviata l’inchiesta ancora per un anno “Problemi legali irrisolti”: è questa la giustificazione per il rinvio richiesto dalle autorità giudiziarie britanniche. Tra le “questioni” ancora da dibattere, la lista dei testimoni delle forze di sicurezza

Leggi altro

AGGUATO DI LOUGHGALL. A 26 ANNI DI DISTANZA, LA PUBBLICAZIONE DEGLI INCARTAMENTI

La High Court di Belfast ha ordinato al Ministro della Difesa, la pubblicazione degli incartamenti sull’agguato della SAS contro 8 volontari della Provisional IRA (East Tyrone Brigade) a Loughgall nel maggio 1987 Il caso è stato portato dinnanzi alla High Court dai familiari di 3 delle vittime: Declan Arthurs, Patrick Kelly e Padraig McKearney. I loro parenti vogliono ottenere la documentazione

Leggi altro

LOUGHGALL 1990. PER LA CORTE “GIUSTIFICATO” LO SHOOT-TO-KILL

Dessie Grew, 37 anni, e Martin McCaughey, 23, morirono in un agguato della SAS (Special Air Service) il 9 ottobre 1990, uno degli esempi più controversi di applicazione dello “shoot-to-kill”. Ma la giuria giustifica i soldati “Controllati e professionali nell’affrontare una grave minaccia alle loro vite”: questo il verdetto pronunciato alle Laganside Courts di Belfast sui soldati della SAS coinvolti,

Leggi altro

LOUGHGALL INQUIRY. “IL MIO AVVOCATO MI AVEVA DETTO DI NON DIRLO”

Prosegue l’inchiesta sul massacro di Loughgall in cui, nel 1990, trovarono la morte i repubblicani Dessie Grew e Martin McCaughey caduti sotto ad una pioggia di 72 proiettili sparati dalla SAS Sul banco dei testimoni protetto dall’anonimato, il soldato della SAS conosciuto come D. Nei giorni scorsi era stato rivelato come a sparare per primi fossero stati i soldati dell’esercito britannico, anzi pare

Leggi altro
« Vecchi articoli