L’IRA TORNA A SPARARE. FREDDATO UN SECONDINO DI MAGHABERRY SULLA M1

Si sospetta la matrice dissidente Repubblicana per l’attentato in cui poche ora fa è rimasto ucciso un funzionario del carcere di Maghaberry

David Black, originario di Cookstown e in servizio già negli H-Blocks, è il trentesimo agente penitenziario ucciso in Nord Irlanda dal 1974.

Secondo testimonianze ancora non confermate, i colpi d’arma da fuoco sarebbero stati esplosi da un’altra auto che viaggiava sulla M1 tra Portadown e Lurgan: l’agente si stava dirigendo a Maghaberry quando è stato spinto fuori strada e poi ucciso.

Un veicolo forse legato all’attentato è stato poi rinvenuto bruciato a Lurgan.

“Assolutamente sbagliato”, è stato il commento di John O’Dowd (Sinn Féin), condannando senza mezzi termini l’accaduto. “Non c’è giustificazione perché continui il conflitto, la strada che hanno preso non li porterà a nulla”

Le Immediate Reazioni

Finlay Spratt, presidente della Prison Officers Association

Jeffrey Donaldson, MP DUP per la circoscrizione di Lagan Valley

Kate Carroll, vedova di Stephen Carroll agente della PSNI ucciso nel 2009

Articoli Correlati

Annunci

8 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.