DAVID BLACK, LA PSNI NEGA I FILES SULL’OMICIDIO

La PSNI, dinnanzi alla Special Criminal Court a Dublino, ha dichiarato che  non divulgherà materiale relativo all’omicidio di David Black, guardia carceraria a Maghaberry, perché potrebbe compromettere l’inchiesta sulla sua uccione

La richiesta era stata avanzata dei difensori del 44enne Vincent Banks, originario di Dublino, accusato il 18 dicembre 2012 di appartenenza a un’organizzazione illegale stile IRA. Egli è anche accusato di aver taciuto informazioni in relazione all’omicidio di David Black. La guardia carceraria rimase uccisa in un attentato sul M1 nel novembre 2012, mentre si recava a prendere servizio a Maghaberry.

C’è un “rischio reale e grave di un processo iniquo” se il caso andrà avanti senza che la difesa riesca ad ottenere accesso al materiale della PSNI, sottolinea la difesa. Ma la polizia ha ribadito come la divulgazione dei files sia una questione di competenza della Crown Prosecution Service.

Il giudice Paul Butler, ha affermato di non aver alcun potere di costrizione alla divulgazione al di fuori della propria competenza giurisdizionale. Il giudice ha ritenuto che l’accusa abbia adottato tutte le misure ragionevoli per fornire informativa alla difesa. Il processo è stato aggiornato a martedì della prossima settimana.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...