LA PSNI CONFERMA, BOMBA SOTTO L’AUTO DI UN AGENTE

Il dispositivo fortunatamente rimasto inesploso era stato piazzato nelle ultime 48 ore sotto l’auto di un agente di polizia parcheggiata in Upper Newtownards a East Belfast

L’ordigno, ritenuto in grado di uccidere, è stato trovato alle 14 di domenica 30 gennaio. Immediatamente una squadra artificieri sul posto ed evacuate le abitazioni nelle vicinanze.

La PSNI, in un comunicato stampa, ha confermato l’obiettivo era un agente di polizia.

“E’ una fortuna che questo dispositivo sia stato individuato prima che esplodesse e che nessuno sia rimasto ucciso o gravemente ferito. Le indagini iniziali indicano che si sia trattato di un ordigno in grado di esplodere posto sotto l’auto di un ufficiale nell’arco delle ultime 48 ore. Lo scopo era chiaramento quello di uccidere il poliziotto. Messi a serio rischio anche la sua famiglia e i vicini di casa”, ha dichiarato George Hamilton, Assistant Chief Constable della PSNI.

“Ovviamente ci sono persone là fuori che sono ancora intente a provocare omicidi e caos. Gli attacchi contro gli agenti di polizia sono attacchi contro l’intera comunità e non si può permettere che continuino”.

“Sappiamo che ci sono persone all’interno delle nostre comunità che sanno chi sono i responsabili, sappiamo che ci sono persone là fuori che sanno esattamente ciò che è stato pianificato. Rivolgo a loro il mio appello a non permettere a questa piccola minoranza di trascinarci indietro nel tempo”.

“La nostra convinzione è che questo tentato omicidio è stato opera di coloro che si oppongono alla pace all’interno del movimento repubblicano dissidente. A loro non importa che attaccano, a loro non importa chi uccidono. Sono semplicemente contro la pace e determinati a provocare dolore e devastazione alle famiglie e alle comunità attraverso mutilazioni ed omicidi”.

“La comunità può essere certa che il Police Service of Northern Ireland farà tutto il possibile nel rispetto della legge per assicurare i responsabili alla giustizia. Tuttavia per noi è molto importante ottenere informazioni su questo incidente e in fretta”.

Solo 2 giorni fa la PSNI aveva asserito che il nuovo scopo della New IRA sarebbe quella di mietere più vittime per ogni singolo attentato (Republican terror gang aims to kill more in each attack – Belfast Telegraph). Le affermazioni giungono a quasi 2 mesi di distanza dell’omicidio di David Black e dal sequestro di ordigni assemblati con del semtex in grado di perforare veicoli blindati.

Articoli Correlati

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.