STRIP SEARCHES. UFFICIALI PENITENZIARI “PREZIOSI” ALLEATI DEI POWS

A sorpresa il portavoce del sidacato del personale carcerario chiede al Ministro della Difesa di impegnarsi seriamente per trovare un valido metodo di perquisizione che possa ridurre il ricorso alle strip searches “di cui non si potrà mai fare a meno del tutto”

Le organizzazioni e movimenti repubblicati impegnati nelle campagne a sostegno dei pows e i prigionieri stessi che con la dirty protest a Maghaberry stanno lottando per vedere rispettati i più basilari dei diritti umani pretendendo l’implementazione dell’accordo siglato con le autorità carcerarie nell’agosto 2010, trovano in Finlay Spratt un alleato “insperato”
A sorpresa, il presidente della Prison Officers Association (POA) ha definito “completamente inaccettabile” il fallimento del Ministro della Giustizia, David Ford, nell’individuare alternative valide all’attuale sistema di perquisizione completa corporale, meglio conosciute come strip searches.
Partendo dal presupposto che l’attuale sistema di perquisizione non potrà mai essere del tutto accantonato, Spratt ha dichiarato: “Il governatore di una prigione deve sempre riservarsi il diritto di autorizzare una perquisizione completa del corpo, ma, in questi giorno e in questa epoca, non ci sono scuse per non introdurre il tipo di attrezzature di ricerca utilizzata negli aeroporti”.
“Se questi nuovi macchinari sono abbastanza affidabili dall’impedire alle persone di portare cose sugli aerei, con centinaia di passeggeri a bordo, allora dovrebbe essere sufficiente per gli istituti penitenziari.”
“Il nocciolo della questione è che le guardie carcerarie che operano nelle ali delle prigioni,  si trovano a dover affrontare i problemi causati da queste decisioni che non dipendono da loro, eppure sono essi stessi a dovere sopportare il peso del gioco”, ha sottolineato Spratt.
La situazione in cui versa il Prison Service è sotto i riflettori da tempo, e dovrebbe attenersi ad un processo di revisione seguendo le raccomandazioni scaturite dai rapporti sugli istituti penitenziari, stilati da una commissione costituita ad hoc.
“L’atteggiamento arrogante dei dirigenti nell’attuazione dei cambiamenti è da togliere il fiato. L’intero processo di revisione carceraria è troppo costoso, ma stanno cercando di dare l’impressione di uno scarso rapporto qualità – prezzo delle guardie carcerarie attualmente impiegate”, ha dichiarato Spratt.
“La proposta di uno stipendio iniziale pari a 18.000 sterline per gli agenti di custodia neo assunti, non riflette la vera natura del lavoro, in particolare di coloro che devono lavorare con i prigionieri repubblicani coinvolti nella protesta a Maghaberry”.
“Un ufficiale penitenziario della Repubblica guadagnerebbe il doppio di quello di un nuovo ufficiale di custodia in Irlanda del Nord.”
La revisione del sistema carcerio viene visto come uno spreco di denaro pubblico. “Abbiamo già altamente pagato un direttore generale, e stiamo pagando ancora di più 130.000 sterline a un ‘Change Manager’, così come altro personale, per sorvegliare il processo di revisione”.
“Stanno costringendo anche a cambi di turno impopolari sulla base di un modello del settore privato e l’intero processo otterrà risultati ben poco differenti  da quello di creare più posti di lavoro per i dipendenti pubblici”.
“Oltre a questo, sentiamo di essere stati usati come un pallone da calcio politico e che la nostra storia ci viene portata via ad ogni turno”.
Il portavoce del NI Prison Service ha confermato che nuove metodologie di perquizione sono attualmente al vaglio, prima fra tutte la possibilità di ricorrere ai raggi X.
Tornando ai costi che stanno affossando il sistema carcerario, il portavoce indica la falla più gravosa nel livello salariale dewlle attuali guardie carcerarie”.
Per contro “Il salario iniziale per gli agenti di custodia di nuova assunzione è altamente competitivo all’interno dei mercati locali e nazionali. Coloro che completano con successo il primo anno progrediranno negli anni fino a raggiungere il vertice di 23.000 sterline, favorevolmente comparabile con altre giurisdizioni. Il ruolo comporta inoltre ulteriori vantaggi in termini di pensione, sicurezza del lavoro e  prospettive future di promozione.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.