Tag Archives: pows

PIOVONO CRITICHE SUL NI PRISON SERVICE DOPO CHE UN LIBRO SUI DISSIDENTI E’ STATO BANDITO DA MAGHABERRY

Il NI Prison Service ha commissionato una revisione dei libri ai quali dei quali è concessa la lettura ai prigionieri. Azione ritenuta necessaria dopo che ‘Unfinished Business: The Politics Of “Dissident” Irish Republicanism’ è stato bandito da Maghaberry La decisione del Northern Ireland Prison Service è arrivata dopo che è emerso che il libro ‘Unfinished Business: The Politics Of “Dissident”

Leggi altro

SEAN McVEIGH CONDANNATO A 25 ANNI DI CARCERE

Il repubblicano ha stato condannato per tentato di impiantare un ordigno sotto l’auto di un agente della PSNI nel 2015. Il comunicato di Saoradh Pow Department Il mese scorso, Sean McVeigh era stato giudicato colpevole da una Diplock Court (processo senza giuria) di tentato omicidio di un ufficiale della PSNI nel 2015 e di possedere esplosivi con l’intento di uccidere.

Leggi altro

MAGHABERRY. PRESTO LA NOMINA DI UN NUOVO INSEGNANTE DI GAELICO

Il posto di insegnante di gaelico nella prigione di Maghaberry è vacante da circa un anno Poche settimane fa il Conradh na Gaeilge aveva rivendicato il diritto dei prigionieri repubblicani ad apprendere la lingua gaelica, come sancito dall’Accordo del Venerdì Santo e da altri trattati internazionali. Il procuratore legale Gavin Booth, del Phoenix Law, ha accolto con favore lo sviluppo.

Leggi altro

PRIGIONIERO REPUBBLICANO IN TRIBUNALE CON IL VOLTO TUMEFATTO, IL SAORADH ACCUSA

Il mese scorso, Sean McVeigh era stato giudicato colpevole da una Diplock Court (processo senza giuria) di tentato omicidio di un ufficiale della PSNI nel 2015 e di possedere esplosivi con l’intento di uccidere Il Saoradh Pow Department ha reso noto che nell’udienza del 1 marzo, Seann McVeigh  è apparso in tribunale con la faccia gonfia e tumefatta . Sean

Leggi altro

MAGHABERRY. SAORADH DENUNCIA RESTRIZIONI ALLA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE POLITICA E CULTURALE

Comunicato del Saoradh Pows Department a proposito di una politica in atto di restrizione alla libertà di espressione politica e culturale, che si sospetta possa essere una  ritorsione alle denuncia dei media di discriminazione della lingua gaelica a Maghaberry I prigionieri repubblicani, Roe 4  della prigione di Maghaberry, desiderano evidenziare un’ulteriore regressione in relazione al comportamento dell’amministrazione verso l’espressione culturale

Leggi altro

NEGATA LA LIBERTÀ SU CAUZIONE ALLA DISSIDENTE NUALA PERRY

Appello immediato del PPS, contro la libertà su cauzione concessa poche ore prima a Nuala Perry, su cui pende l’accusa di possesso di informazioni per possibili scopi terroristici. La donna era era stata arrestata insieme a 2 uomini, di 48 e 65 anni, dall’Unità Anti-Terrorismo della PSNI La licenza, che si basava su regole ferree come il coprifuoco, il divieto di

Leggi altro

MAGHABERRY. SOSPESE LE LEZIONI DI GAELICO, PRIGIONIERO REPUBBLICANO INTENTA UNA CAUSA

Un prigioniero repubblicano detenuto nel carcere di Maghaberry ha avviato un’azione legale contro la sospensione della classi di gaelico per la mancanza di un insegnante Ciarán Mac Giolla Bhéin del Conradh na Gaeilge (organizzazione social culturale che promuove la lingua gaelica in Irlanda e nel mondo, ndr)  ha affermato che “la negazione o la sospensione delle classi di gaelico, è

Leggi altro

ALLISTER: CORBYN PARLA CON I TERRORISTI, MA PONE CONDIZIONI PER COLLOQUI CON THERESA MAY

Jim Allister (TUV) accusa: ha dell’incredibile che Jeremy Corbyn abbia parlato con i gruppi terroristi come l’IRA, Hamas ad Hezbollah senza porre condizioni, ma ha marcato una linea rossa al dialogo con il Primo Ministro britannico Ad oggi, Jeremy Corbyn è l’unico leader di partito di Westmister, a non essere sceso in colloqui con Theresa May, dopo che lei stessa

Leggi altro

LE PRIME PAROLE DI TONY TAYOR DOPO LA SCARCERAZIONE

Le immagini del repubblicano Tony Taylor, poche ore dopo la scarcerazione. Una libertà vincolata a rigide restrizioni Tony Taylor, prominente repubblicano di Derry, è stato lo scorso novembre dopo 993 giorni di internamento in carcere. Il rilascio è avvenuto al termine di un’intensa giornata di negoziati. Non sono stati resi noti i dettagli circa la sua scarcerazione, quel poco che

Leggi altro
« Vecchi articoli