Tag Archives: ruc

‘Squadroni della morte’ del British Army in Irlanda del Nord

Sembrano trovare conferma le affermazioni di ex membri della Military Reaction Force, responsabili dell’uccisione di 2 civili negli anni ’70 Nel 2012 Simon Cursey dichiarò al Mail on Sunday: “Le regole di ingaggio in Irlanda del Nord erano molto chiare: ti era permesso aprire il fuoco nei confronti di una persona che sparava attivamente contro di te o qualcuno con

Leggi altro

Coalisland. Paul Campbell incarcerato per l’attentato alla caserma del RUC nel 1997

Paul Campbell condannato a sette anni e mezzo di reclusione per un attentato dinamitardo contro una caserma del RUC, avvenuto più di due decenni fa Il quarantunenne Paul Campbell, incastrato da prove di DNA, lo scorso mese era stato dichiarato colpevole dell’esplosione potenzialmente letale avvenuta il 26 marzo 1997 e per possesso di un ordigno rudimentale. All’epoca dei fatti aveva

Leggi altro

È UN EX RUC LA PIPER IN TESTA AL CORTEO FUNEBRE DI MARTIN MCELKERNEY

La suonatrice di cornamusa, ex membro di una banda della RUC, non aveva idea di essere stata ingaggiata per il funerale Martin McElkerney La piper (suonatrice di cornamusa) Lee Lawson, ex membro della RUC Pipes and Drums Band, ha dichiarato che non aveva idea che sarebbe stata alla testa del corteo funebre di Martin McElkerney, ex leader dell’INLA, a West Belfast.

Leggi altro

RAYMOND McCORD: “I PARAMILITARI LEALISTI STANNO COMPLOTTANDO PER UCCIDERMI”

L’attivista, padre di un ragazzo ucciso dall’UVF più di 21 anni fa, è stato avvertito dalla PSNI di una minaccia contro la sua vita Raymond McCord non desisterà dal procedimento davanti alla High Court  contro sette uomini in relazione all’omicidio del figlio, per mano dell’Ulster Volunteer Force. Ha insistito: “Questo non fermerà nè la  mia campagna per la giustizia per

Leggi altro

CELEBRATO A DUBLINO IL 45° ANNIVERSARIO DEGLI ATTENTATI DI DUBLINO E MONAGHAN. LE FAMIGLIE ANCORA SENZA GIUSTIZIA

Era il 17 maggio 1974 quando un totale di quattro bombe lealiste, tre a Dublino e una a Monaghan, esplosero senza preavviso provocando 33 vittime. Una cerimonia ha avuto luogo a Dublino, dove è stata deposta una corona di fiori C’erano anche Larry Mullen Jr. e Gavin Friday fra coloro che hanno partecipato alla cerimonia di commemorazione avvenuta venerdì a

Leggi altro

SOLDATI BRITANNICI USARONO IL CRANIO DI UN CATTOLICO UCCISO COME POSACENERE

I familiari di un uomo, il cui cranio era stato usato come posacenere dai membri del reggimento paracadutisti dopo che era stato ucciso a colpi di arma da fuoco, hanno parlato della loro “profonda sofferenza” Henry Thornton, originario del South Armagh, fu ucciso all’età di 28 anni mentre viaggiava lungo Springfield Road a Belfast, nell’agosto del 1971. I dettagli delle

Leggi altro

STRISCIONE IN SUPPORTO ALLA TRUPPE BRITANNICHE A LOUGHALL, LA REAZIONE DELLA SORELLA DI UN VOLONTARIO DELL’IRA UCCISO

La sorella di un membro dell’IRA, ucciso a colpi di arma da fuoco dalla SAS a Loughall, ha invitato i capi della difesa britannica a prendere le distanze da uno striscione che lei afferma: ‘deride’ la sua morte Mairead Kelly ha parlato dopo che lo striscione è stato issato a Loughall, Co. Armagh, nei giorni scorsi. Suo fratello Paddy Kelly

Leggi altro

SINN FEIN: “CONTINUEREMO A SOSTENERE LA LIBERTA’ DI STAMPA”

Niall Ó Donnghaile, senatore Sinn Fein, ha dichiarato che la vera storia di quello che è successo nel massacro dei Loughinisland “deve essere resa pubblica” Le dichiarazioni di Niall Ó Donnghaile, hanno fatto seguito ad un incontro, presso la Leinster House, che ha visto la partecipazione dei giornalisti Trevor Birney e Barry McCaffrey, due tra gli artefici del film ‘No

Leggi altro

BAMBINI UCCISI DA PROIETTILI DI PLASTICA. DOCUMENTI “SECRETATI PER I PROSSIMI 50 ANNI”

Per ragioni che il governo britannico ritiene di “sicurezza nazionale”, i documenti degli Archivi Nazionali riguardanti i casi della 14enne Julie Livingstone, uccisa da un proiettile di plastica nel 1981, e del 15enne Paul Whitters, a cui è toccata la stessa sorte, sono stati “secretati” per ulteriori 50 anni “Significa che nessuno che la conosceva sarà vivo quando verranno rivelati”,

Leggi altro

I GIORNALISTI ARRESTATI PER IL DOCUMENTARIO SU LOUGHINISLAND ACCUSANO IL GOVERNO: “È IRONIA PARLARE DI LIBERTÀ DI STAMPA”

Due reporter di Belfast arrestati dopo l’uscita di un documentario che denunciava la collusione della polizia con i paramilitari lealisti nel massacro di Loughinisland hanno attaccato il governo, che ha dichiarato il 2019 “l’anno della libertà di stampa” “Surreale”: è così che Trevor Birney e Barry McCaffrey hanno definito la situazione in cui loro, le loro famiglie e i loro

Leggi altro
« Vecchi articoli