Tag Archives: gruppi paramilitari lealisti

ELEZIONI EUROPEE. I PARAMILITARI LEALISTI DEVONO FAR CONVERGERE I PROPRI VOTI AI PARTITI UNIONISTI

I paramilitari lealisti hanno esortato gli elettori a schierarsi per i candidati unionisti alle elezioni europee di giovedì – e a non convogliare i propri voti a partiti come Alliance, sostenendo che farlo sarebbe “considerato come un voto contro l’Unionismo” Il consiglio sul voto è emerso dal Loyalist Communities Council, un gruppo di ombrello per gruppi paramilitari lealisti illegali formatosi

Continua a leggere

CANDIDATO DUP IMMORTALATO AD UN EVENTO IN ONORE DELL’UDA

Un candidato al consiglio del DUP ha negato di essere un sostenitore dell’UDA, nonostante abbia partecipato a un evento in onore del famigerato gruppo paramilitare lealista e indossasse una maglietta con il suo logo Incalzato dal Sunday Life, David McKee, candidato al consiglio del DUP a Belfast nelle elezioni del prossimo mese, ha ammesso: “Ammetto che non è una bella

Continua a leggere

LA BREXIT E IL FANTASMA DEL PASSATO DEL NORD IRLANDA

Editoriale di Robert Fisk per Counterpunch Guardando l’operetta che è la Brexit da molto lontano, non posso che ricordare i miei giorni come corrispondente da Belfast per il Times. I primi anni ’70 furono fra i più terribili, violenti e pericolosi in Nord Irlanda. Ma quello che più mi colpiva non erano le battaglie fra l’esercito e l’IRA e gli

Continua a leggere

UVF IRROMPE IN CASA E LE PUNTA UNA PISTOLA ALLA TESTA: “VATTENE DA SHANKILL”

Cinque uomini, armati con aste di metallo e armi da fuoco, hanno fatto irruzione in una casa di Mountjoy Street definendosi “l’UVF di Shankill Road” e hanno minacciato di morte la padrona di casa Aveva in braccio la figlia di un anno quando i cinque uomini, di cui la donna afferma di poterne identificare almeno due, le sono piombati in

Continua a leggere

RICORDANDO ROSEMARY NELSON

A 20 anni dall’omicidio di Rosemary Nelson, il ricordo di Mandy Duffy, vice presidente di Saoradh, nonchè attivista repubblicana e dell’IRPWA L’avvocato per i diritti umani, Rosemary Nelson, fu assassinata in questo giorno (15 marzo) di 20 anni fa, da un ordigno posto sotto l’auto (booby trap bomb, ndr). L’attacco fu successivamente rivendicato da LVF, lo squadrone della morte lealista,

Continua a leggere

“ASSOLUTAMENTE RIDICOLI” I LIVELLI DI CONTROLLO PARAMILITARE IN ALCUNE AREE

Il livello di intimidazione paramilitare nelle aree repubblicana e lealista è “assolutamente ridicolo” ha detto un ex vice capo del Policing Board Il rapporto Perceptions of Paramilitarism del Department of Justice, ha affermato che il 32% delle persone nelle aree lealiste e il 24% nelle aree repubblicane avvertono un’influenza paramiliare dominante. Ha inoltre affermato che il 29% delle persone nelle

Continua a leggere

L’UUP CHIEDE A UVF E UDA DI TERMINARE IMMEDIATAMENTE OGNI ATTIVITA’ PARAMILITARE

Il leader dell’UUP Robin Swann ha invitato la leadership dell’UVF e dell’UDA a portare le loro attività paramilitari alla fine immediata Nel corso del suo discorso alla Spring Conference al Park Avenue Hotel di Belfast, Robin Swann, riferendosi all’omicidio di Ian Ogle, ha portato le sue condoglianze alla famiglia dell’uomo di East Belfast e ha affermato che l’Irlanda del Nord

Continua a leggere

L’EREDITA’ DEI TROUBLES DEVE ESSERE AFFRONTATA, PETIZIONI DEL ‘TIME FOR TRUTH’ A BELFAST

Le potreste della Time For Truth Campaign seguono le accuse del Police Ombudsman alla PSNI per non aver fornito informazioni “significative” sul massacro lealista di Ormeau Road nel 1992 Cinque persone furono uccise il 5 febbraio 1992, quando membri dell’Ulster Freedom Fighters (UFF) aprirono il fuoco nel negozio di Sean Graham a Ormeau Road. Il vice capo della polizia della

Continua a leggere

LA PSNI “NON RIVELÒ INFORMAZIONI RILEVANTI” SU ALCUNE STRAGI LEALISTE

La PSNI non rivelò al Police Ombudsman “informazioni vitali” su alcune stragi lealiste. Il Police Ombudsman Michael Maguire ha contattato il Ministero della Giustizia perché venga attuata una revisione di come la PSNI rivela le informazioni. Relatives for Justice: “Dovrebbe essere segnalata come questione urgente” Le immediate scuse della PSNI, che dichiara “di non avere, semplicemente, le risorse sufficienti per affrontare i

Continua a leggere

FURTO DI DOCUMENTI SUL MASSACRO DI LOUGHINISLAND. “L’MI5 NON C’ENTRA”

Il Chief Constable della PSNI Hamilton ha dichiarato al Policing Board che non era in atto alcuna operazione dei servizi segreti britannici che riguardasse i documenti relativi al massacro di Loughinisland Il Police Ombudsman sta investigando sulla sospetta sparizione di documenti inerenti la strage lealista di Loughinisland, in cui persero la vita sei uomini nel 1994. I documenti riguardavano un’indagine della polizia,

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »