‘RIPUGNANTE E SPREGIEVOLE”, LE REAZIONI DEI VETERANI ALL’INCRIMINAZIONE DEL SOLDATO ‘F’ PER I FATTI DELLA BLOODY SUNDAY

I veterani militari britannici hanno reagito con rabbia dopo che i pubblici ministeri hanno dichiarato che avrebbero incriminato il “Soldato F” per l’omicidio di due uomini e il tentato omicidio di altri quattro nel giorno della “Bloody Sunday” a Derry, il 30 gennaio 1972

Il soldato F., un nonno sui settant’anni, è accusato di aver ucciso James Wray e William McKinney, due dei 14 manifestanti morti 47 anni fa. È anche accusato del tentato omicidio di Joseph Friel, Michael Quinn, Joe Mahon e Patrick O’Donnell.

Il colonnello Richard Kemp, ufficiale dell’esercito in pensione, ha scritto al The Sun che il “perseguimento” dei soldati che prestarono servizio in Irlanda del Nord è “politicamente motivato”.
“Fa parte di una campagna Sinn Fein/IRA per riscrivere la storia, dipingendo i loro terroristi come combattenti per la libertà e le nostre truppe come oppressori”, ha detto.

“Questa azione è doppiamente spregevole se si considera che così tanti terroristi dell’IRA beneficiarono del rilascio anticipato, i Royal Pardons e le comfort letters.

Il colonnello Tim Collins, un ufficiale dell’esercito nordirlandese in pensione, ha accusato lo stato britannico di “colludere con la macchina propagandistica repubblicana”, scrivendo sul Daily Mail come sia “ripugnante” che “mentre i veri terroristi camminavano liberi, quelli che servirono il proprio Paese e cercarono di difendere la comunità si trovino in tribunale”.

Un paracadutista che prestò servizio insieme all’imputato in Irlanda del Nord, il Sergente O., ha dichiarato al Telegraph di temere che il Soldato F. venga trattato come un “capro espiatorio” ed è improbabile che ottenga un processo equo – che potrebbe richiedere fino a cinque anni – in Irlanda del Nord.

Alan Barry, fondatore della Northern Ireland Veterans Group Grenadier Guard, ha dichiarato all’Irish Times di non ritenere che alcun soldato britannico debba essere accusato di omicidio avvenuto nella Bloody Sunday, dicendo: “Secondo i termini dell’Accordo del Venerdì Santo, i veterani stanno possono essere processati, mentre i terroristi sono stati purificati dai loro crimini passati”.
“Si tratta di acquietamento: placare l’IRA, placare lo Sinn Féin, e se questo significa lanciare uno o due veterani sotto un autobus, allora è quello che faranno”.

Gavin Williamson, Segretario della Difesa per il Regno Unito, ha confermato che il governo finanzierà tutti i costi legali e assistenziali per il soldato F.
“Siamo in debito con quei soldati che prestarono servizio con coraggio e devozione per portare la pace in Irlanda del Nord”, ha affermato Williamson.
“Il personale che prestò servizio in passato non può vivere nel costante timore di essere perseguito”, ha aggiunto.

Tratto da Breitbar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.