BLOODY SUNDAY. DELUNDENTE LA RISPOSTA DEI TESTIMONI ALL’APPELLO DELLA PSNI

A fronte di una scarsa collaborazione, la PSNI ha rinnovato l’appello ai testimoni che già fornirono testimonianza nell’ambito della Saville Inquiry sugli avvenimenti della Bloody Sunday

Gli investigatori della PSNI, hanno reso noto che verranno inseriti annunci sui giornali locali e sui cartelloni pubblicitari a Derry, con l’intento di catturare l’attenzione di almeno uno dei 1.000 e più testimoni che hanno fornito deposizione nell’ambito della Saville Inquiry.

E’ necessario che i testimoni, civili e militari, vengano riascoltati, perchè le testimonianze rese nell’ultima inchiesta non possono essere utilizzate nell’indagine penale.

“La risposta dei testimoni al nostro appello originale è stata deludente. Se vogliamo fare progressi, abbiamo bisogno di dichiarazioni testimoniali”, ha dichiarato l’ispettore capo Ian Harrison.
“Stiamo rinnovando il nostro appello, pubblicizzandolo per aumentare la consapevolezza di ciò che stiamo cercando di raggiungere. Le inserzioni che invitano le persone a farsi avanti saranno pubblicate sui giornali locali e sui cartelloni pubblicitari a Derry”.

La PSNI ha confermato la sua determinazione “a condurre un’indagine approfondita, professionale ed efficace”, ma l’obiettivo non sarà raggiungibile senza la collaborazione di chi era presente al massacro il 30 gennaio 1972.
“Se la gente non si farà avanti, non farà altro che ritardare ulteriormente questo processo lungo e complicato”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...