EURO 2012. L’EIRE IN CAMPO RICORDANDO LE VITTIME DI LOUGHINISLAND

Fasce a lutto sul braccio per ricordare il massacro di Loughinisland (Co. Down): la squadra della Repubblica d’Irlanda scenderà in campo contro l’Italia il mese prossimo per ricordare le vittime dell’attentato all’Heights Bar, uccise da una bomba dell’UVF mentre guardavano la stessa partita

Giugno 1994, Coppa del Mondo. I paramilitari lealisti irrompono sparando all’Heights Bar durante la partita Irlanda-Italia: muoiono in sei, altri cinque rimangono gravemente feriti. Diciotto anni dopo, la stessa partita porterà il segno del ricordo: accolta la proposta delle famiglie alla Football Association of Ireland, i giocatori della nazionale irlandese hanno chiesto e ottenuto il permesso dalla UEFA di scendere in campo il 18 giugno portando sul braccio le fasce nere a lutto.
“Tutti abbiamo cercato di andare avanti, ma con la stessa partita, le stesse squadre, come un déjà-vu… sarà davvero, davvero commovente, non c’è dubbio”, commenta Moira Casement, che nell’attentato ha perso lo zio. E non si tratta sicuramente di una mera decisione simbolica: per le famiglie, che sono attualmente coinvolte in un’azione legale contro le forze di sicurezza, accusate di collusione con i killer lealisti, il gesto è una cassa di risonanza mondiale per la loro lotta per la giustizia e la verità.
Da John Delaney, Chief Executive del FAI, i ringraziamenti alla UEFA: “È un’opportunità per ricordare tutte le vittime dei Troubles”.

Articoli correlati

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.