UNA VIA PER LE VITTIME DEL McGURK’S BAR: È SCONTRO

Si riapre accesissimo il confronto a Stormont dopo la proposta di rinominare Fishers Court, scena della strage firmata UVF del 1971, in “McGurk’s Way”

La bomba lealista al McGurk’s Bar uccise 15 persone, e l’ultimo sondaggio vede i residenti concordi nel ricordarle rinominando la strada: il comitato del Belfast City Council per la salute e l’ambiente ha approvato la proposta, che sarà discussa nuovamente il 1 maggio; ma gli Unionisti insorgono, infuriati. A parlare per il DUP è Brian Kingston: “È questa la strada che vogliamo prendere? Rinominare le strade di Belfast per ogni atrocità dei Troubles?” Già l’anno scorso gli unionisti avevano bocciato la proposta, impedendo il cambiamento, e le motivazioni rimangono le stesse: “Creerebbe un precedente pericoloso, finiremmo con un’intera serie di due applicazioni. E sarebbe un fattore di paura per i Protestanti”, aggiunge Kingston.
Ma Frank Dempsey del St Patrick’s and St Joseph’s Housing Committee ribatte prontamente: “Non stiamo parlando di ricordare atti di terrorismo, ma di onorare vittime innocenti. Dov’è il problema? Non capisco perché questa questione sia stata trasformata tutto d’un tratto in una ‘partita di calcio’ politica”, aggiunge.
Parlando per conto delle famiglie delle vittime del McGurk’s Bar, Ciaran MacAirt dichiara che sarebbe “un onore” vedere i propri cari ricordati pubblicamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.