IL GIUDICE DIFENDE LA PSNI DALLE “INSINUAZIONI” DI COLIN DUFFY

Strascichi del verdetto di non colpevolezza che ha sollevato Colin Duffy da ogni accusa in relazione al massacro di Massereene. Il leader repubblicano nel corso di una conferenza stampa aveva dichiarato che il suo DNA era stato volutamente piazzato all’interno della Vauxhall Cavalier incendiata poco dopo l’attentato

“Il mio DNA è stato collocato lì”, aveva dichiarato Colin Duffy nel corso della conferenza stampa tenuta sabato 21 gennaio a Conway Mill, West Belfast, a sole 24 ore dal rilascio definitivo.
Un’insinuazione che vedrebbe direttamente coinvolti gli ispettori della PSNI, in cui soccorso è giunto Anthony Hart, giudice della Diplock Court che dopo aver emesso il verdetto di non colpevolezza di Colin Duffy, aveva condannato all’ergastolo il co-imputato, Brian Shivers.
“La questione del DNA e di come sia finito lì è stato totalmente esplorato attraverso la sperimentazione e in fase di giudizio”.
“Se si fosse voluto mettere insieme tali elementi di prova inserendo il DNA sulla punta del guanto in lattice, perché non posizionare il DNA sul contenitore trovato nel vano portaoggetti e / o sulle pallottole in esso contenute, in modo da costruire un caso più forte e potenzialmente inconfutabile più strettamente correlato alle armi utilizzate e quindi più strettamente collegato con l’attacco stesso?”, risponde Hart ai dubbi sollevati da Colin Duffy.
Il giudice ha voluto dare una propria interpretazione  alle affermazioni del repubblicano, secondo le quali non si è mai sentito in dovere di rispondere a delle domande, perchè non ci sono mai state domande a cur dover rispondere. “Sono soddisfatto che l’unica spiegazione ragionevole per il suo silenzio sia che non ho alcuna risposta o non risposta che avrebbe resistito ad un interrogatorio, sulla presenza del suo DNA sulla punta del guanto in lattice e sulle fibbie delle cinture di sicurezza”.

Articoli Correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.