L’HET RIAPRE UN CASO DI OMICIDIO FIRMATO DALL’IRA NEL 1981

Nuove prove potrebbero portare ad una condanna per l’omicidio di Joanne Mathers

Joanne Mathers, ufficiale censitore, venne uccisa nell’aprile 1981 , mentre stava raccogliendo i moduli nel Waterside dei Derry.
L’Historical Enquiries Team sta ora per riaprire il caso dichiarando di essere in possesso di nuove prove che potrebbero finalmente assicurare alla giustizia un responsabile. A confermare la notizia, è Lowry Mathers, il marito della vittima.
“Tutta questa faccenda potrebbe essere così facilmente risolta se la persona giusta alzasse il telefono e ci permettesse di conoscere il nome di chi si cela dietro l’uccisione di Joanne o il nome di chi l’ha ordinata”.
“Dalle ultime informazioni che ho ricevuto, e che c’era del sangue recuperato dalla scena che dovrebbe appartenere all’uomo che ha sparato, e con gli sviluppi in campo forense e dello studio del DNA, sono fiducioso che sarà sufficiente ad assicurare una condanna – ma abbiamo pure bisogno di nomi.”
Tom Elliot, leader UUP, ha ventilato un possibile coinvolgimento nella nuova inchiesta di Martin McGuinness.
“Certamente, il vice Primo inistro – che ha, dopo tutto ammesso di essere stato un alto ufficiale dell’IRA nella città di Derry – dovrebbe essere in una posizione unica nell’essere in grado di far luce su questo caso, con particolare riguardo a chi è stato coinvolto e con quale titolo, e chi ha dato l’ordine”.
Lowry Mathers  incontrerà il Primo Minsitro Peter Robinson, la prossima settimana e spera di poter incontrare anche il ministro della Giustizia David Ford.

Fresh probe into 1981 IRA killing of woman census official (Belfast Telegraph)
Detectives from the Historical Enquiries Team are to reopen the 30-year-old case of an IRA murder of a census official, the victim’s husband has said.
Joanne Mathers was gunned down as she collected census forms in Londonderry’s Waterside in April, 1981.
After a heartfelt plea for Joanne’s killers to be brought to justice last week, Lowry Mathers said the Historical Enquiries Team
have told him they will look into the killing of the young Bready woman in Anderson Crescent.
Mr Mathers believes a fresh probe may bring to light evidence that could lead to a conviction.
Mr Mathers is expected to meet First Minister Peter Robinson next week and also hopes to meet with Justice Minister David Ford.
Speaking to the Belfast Telegraph, Mr Mathers said: “This whole thing could be so easily sorted out if the right person lifts the phone and lets us know the name of those behind Joanne’s killing or the name of the people who ordered it.
“From the recent information I have received, that there was blood recovered from the scene that must be from the gunman, and with the developments in forensics and DNA, I am confident that there will be enough to secure a conviction — but we need names as well.”
Ulster Unionist leader Tom Elliott echoed the call for a new probe and said Deputy First Minister Martin McGuinness should be involved in the investigation.
He added: “Like too many families in Northern Ireland, Lowry Mathers and his son Shane have waited too long for some form of justice.
“Certainly, the Deputy First Minister — who has after all admitted to being a very senior member of the IRA in the city of Londonderry — should be in a unique position to be able to shed some light on this case, particularly with regard to who was involved and in what capacity, and who gave the order.”
Foyle MP Mark Durkan welcomed the Historical Enquiries Team’s decision.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.