Tag Archives: European Court of Human Rights

MARGARET THATCHER NEGO’ LA CLEMENZA AI GUILDFORD FOUR

Toaiseach Charles Haughey supplicò il governo britannico di concerdere “un gesto generoso” come la clemenza, nei confronti dei Birmingham Six, Guildford Four e altri casi Nel febbraio 1988, Toaiseach Charles Haughey sollevò la questione con il Primo Ministro Margaret Thatcher durante una riunione a Bruxelles, dopo aver ricevuto una richiesta personale di aiuto da Gerry Conlon, dei Guildford Four. Gerry

Continua a leggere

COLIN DUFFY, LA CORTE EUROPEA PER I DIRITTI UMANI RESPINGE IL RICORSO

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo non accolto il ricorso di Colin Duffy secondo cui la detenzione sulla base della legge anti-terrorismo (UK’s Terrorism Act) è una chiara violazione dei propri diritti umani Colin Duffy venne tenuto 12 giorni in stato di fermo dopo essere stato arrestato in connessione al Massacro di Masserene del 2009. Duffy è uno di prigionieri ad essersi

Continua a leggere

TROUBLES. CENTRO DI TORTURA A BALLYKELLY

Alcuni documenti declassificati del governo Britannico rivelano che a Ballykelly (Co. Derry) esisteva un vero e proprio centro di tortura a cui la RUC ricorreva durante i Troubles, ma che Londra riuscì a nasconderlo a due inchieste ufficiali e alla Corte Europea dei Diritti Umani: lo ha scoperto il Pat Finucane Centre, del quale riportiamo un comunicato stampa Il 9

Continua a leggere

MURPHY E DALY “RESPONSABILI PER LA STRAGE DI OMAGH”

I Repubblicani Colm Murphy e Seamus Daly sono stati dichiarati “responsabili” della strage di Omagh, firmata RIRA, in cui nel 1998 persero la vita 29 persone Si è concluso oggi il processo civile – che ha creato un precedente in Nord Irlanda – intentato da alcuni dei parenti delle vittime contro i due Repubblicani. Dopo che in due processi il giudice John

Continua a leggere

STRAGE DI OMAGH. APPELLO ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI

I due repubblicani in carcere con l’accusa di essere responsabili della strage di Omagh si presenteranno davanti alla Corte Europea dei Diritti Umani nel tentativo di vedere la sentenza annullata Non fu loro permesso di controinterrogare una spia dell’FBI, David Rupert, la cui testimonianza fu fondamentale, e nel processo fu ritenuta valida una prova ‘per sentito dire’: queste le due

Continua a leggere

TERRORISM ACT. DUFFY SI APPELLA ALLA CORTE EUROPEA PER I DIRITTI UMANI

Per il Terrorism Act 2000, un sospetto può rimanere in carcere fino a 28 giorni prima che siano formulate accuse e il caso venga portato in tribunale. Colin Duffy si è rivolto alla Corte Europea per i Diritti Umani nel tentativo di mettere una fine a questa strategia in atto ormai da più di un decennio Violazioni dei diritti umani

Continua a leggere

SHOOT-TO-KILL. APERTA UN’INCHIESTA SU DUE OMICIDI DEL SAS

Martin McCaughey e Dessie Grew furono uccisi da 72 proiettili in un agguato del SAS vicino ad una fattoria di Lislasley, nei pressi di Loughgall (Co. Armagh) il 9 ottobre 1990. Dopo dodici anni, prevista per lunedì l’apertura di un’inchiesta 72 colpi: 48 colpirono Grew (37 anni) e 10 raggiunsero McCaughey (23 anni). A sparare furono quattro soldati del corpo

Continua a leggere

MAGHABERRY, CONTINUANO LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI

Diventano sempre più insostenibili le condizioni di vita dei prigionieri repubblicani detenuti nel carcere di sicurezza nei pressi di Lisburn a cura di Doris Ercolani Brendan Conway è un prigioniero repubblicano nel carcere Maghaberry. Sta attualmente affrontando test medici come da check up post cancro. Questa disposizione medica è stata recentemente interrotta a causa degli strip searches che vengono ancora

Continua a leggere

RIFORMA DEL TERRORISM ACT. LIMITAZIONI AL POTERE DI STOP AND SEARCH

In programma una revisione del Terrorism Act dopo che la European Court of Human Rights ha dichiarato illegali i poteri di Stop & Search Diecimila stop and search avvenuti nel solo 2009, una cifra 3 volte superiore a quella dell’anno precedente. Stop & Search. Un potere di cui la PSNI ha fatto un uso e abuso, fermando e perquisendo le

Continua a leggere

EASTER LILY. PRIGIONIERO REPUBBLICANO PERDE LA CAUSA INTENTATA DINNANZI ALLA CORTE EUROPEA

La European Court of Human Rights rigetta la causa intentata da Christopher Donaldson ‘punito’ per aver esercitato il diritto di indossare l’easter lily L’antefatto risale al 23 Marzo 2008, giorno di Pasqua, quando il prigioniero repubblicano Christopher Donaldson – detenuto a Maghaberry – era stato rinchiuso in cella di isolamento per tre giorni dopo essersi rifiutato di rimuovere dai proprio

Continua a leggere
« Vecchi articoli