IAN OGLE. GERRY KELLY, ESORTA LA PSNI A FARE DI PIU’ PER CONTRASTARE L’UVF

Gerry Kelly, MLA dello Sinn Fein,  ha invitato la PSNI ad un impegno maggiore nel contrastare le attività criminali dell’UVF di East Belfast, soprattutto dopo il brutale omicidio di Ian Ogle. Video e immagini della Vigil per ‘Big O’

Una delegazione dello Sinn Fein, tra  Gerry Kelly, ha incontrato gli alti ufficiali della PSNI tra cui il capo della task force contro le attività paramilitari, per affrontare spinose questioni, quali l’omicidio del Ian Ogle e le attività criminali della UVF.

Kelly, dopo l’incontro, ha dichiarato: “Lo Sinn Fein ha condannato senza riserve il brutale omicidio di  Ian Ogle, avvenuto domenica”.

“Abbiamo chiesto la messa in atto di misure adeguate per garantire la sicurezza degli altri membri della famiglia di quest’uomo, che è stato oggetto di intimidazioni da parte di persone legate l’UVF, per un lungo periodo di tempo”.

“La PSNI deve fare tutto ciò che è in suo potere per liquidare l’UVF e le altre bande armate, che negli ultimi anni sono state coinvolte in omicidi, pipe bombs, intimidazioni, incendi dolosi, spaccio di droga ed estorsioni. Ho detto alla PSNI che deve fare di più per contrastare queste bande e altri gruppi armati”.

“L’omicidio di Ian Ogle è l’ultimo di una serie di attacchi compiuti da paramilitari lealisti: è sbagliato, è inaccettabile.

“C’è anche un’enorme responsabilità nei confronti della leadership politica, per l’esistenza stessa di questi gruppi paramilitari dopo più di 20 anni dalla firma dell’Accordo del Venerdì Santo”.

“Queste organizzazioni sono una piaga per molte comunità. La violenza, l’intimidazione, l’estorsione e lo spaccio di droga, in cui sono coinvolti, devono essere sempre contrastati e condannati.”

“La leadeship politica unionista dovrebbe essere inequivocabile nel chiedere che l’UVF e gli altri gruppi paramilitari si sciolgano immediatamente”.

Intanto la PSNI ha confermato l’arresto di un uomo di 49 anni, avvenuto nella mattinata di mercoledì 30 gennaio. In stato di fermo anche un ventunenne, trasferito presso la Musgrave Serious Crime Suite per gli interrogatori.

.
Nello stesso giorno si è tenuta una veglia per ‘Big O’, in Cluan Place, che ha registrato una massiccia presenza della comunità di East Belfast. Un coro unanime chiede, ‘nessuna vendetta’.

Fotografie tratte da Twitter e Belfast Telegraph
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.