ASSASSINATO IAN OGLE, NOTO LEALISTA. DICHIARAZIONE DELL’UVF

E’ Ian Ogle, ‘Big O’,  la vittima del barbaro attacco di ieri sera a East Belfast, in Cluan Place

Lealista di spicco, Ian Ogle, 45 anni, è stato barbaramente ucciso a coltellate tra le 21 e le 22 di domenica, 27 gennaio. Dalle prime indiscrezioni, il commando omicida sarebbe stato composto da 5 uomini a viso coperto.

Si è tratto di “un attacco particolarmente feroce e brutale: le persone con cui ho parlato e che l’hanno visto, hanno detto che è al di là dell’incredibile”, ha dichiarato George Dorrian, amico della vittima.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La PSNI ha effettuato numerosi raids a East Belfast nella giornata di lunedì, anche se la linea di indagine non è ben chiara. Si ritiene che l’aggressione sia stata prolungata.

L’Irish News ha ricevuto una dichiarazione a firma UVF (Ulster Volunteer Force), circa l’omicidio di Ian Ogle. A garantirne la veridicità, è stato l’utilizzo di un codice riconosciuto.

dya0nhnwkaebn6u

L’organizzazione paramilitare lealista ha detto di essere  “ancora in cerca di risposte su chi siano i responsabili di questo attacco…” E ha aggiunto “Chiunque l’abbia fatto, non ha agito nel nome del lealismo o dell’UVF”.

“Azioni di questo tipo minano la trasformazione positiva che sta avvenendo all’interno dell’organizzazione e prendiamo le distanze da questo atto spaventoso, contro un membro noto della nostra comunità locale”.
“Inviamo le più sentite condoglianze alla cerchia familiare”.

L’Irish News conferma che la leadership UVF non garantirà alcuna protezione ai responsabili dell’omicidio.

dx_r5rpx4aamt1j

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.