RIVELATI I PIANI PER UN FUTURO CONDIVISO

Peter Robinson e Martin McGuinness hanno annunciato come intenderanno prosenguire nella costruzione di un futuro comune in Irlanda del Nord

“Un giorno di enorme importanza, un giorno significativo sulla strada verso un futuro condiviso per la nostra società”, ha dichiarato con soddisfazione il Primo Ministro Peter Robinson. Ma l’entusiasmo è stato presto smorzato dal leader del  SDLP Alasdair McDonnell, intervenendo circa l’impegno profuso da Sinn Fein e DUP nel superare le partizioni che tutt’oggi attanagliano il Nord Irlanda.

“Ogni iniziativa che affronta alcuni dei sintomi di divisione in Irlanda del Nord deve essere riconosciuto, ma quello che ci aspettiamo dalla leadership è molto più di un semplice impegno ad affrontare i sintomi della nostra divisione”, ha commentato McDonnell.

“E’ chiaro che il DUP e lo Sinn Fein non hanno una strategia per un futuro condiviso. L’iniziativa di oggi comprende molto di quello che era già stato concordato tra le parti.”

Tra le principali proposte snocciolate oggi dai leaders di governo spiccano:

  • l’abbattimento di tutte le peace lines dal 2023, auspicando un comune accordo tra le comunità coinvolte
  • un  ‘United Youth Programme’, che consentirà a 10.000 persone di età compresa tra i 16 ei 24 anni – che non stanno studiando, non stanno lavorando o non stanno seguendo un percorso di formazione – di beneficiare di un anno di collocamento a stipendio. Il programma avrà come scopo primario il favorire buone relazioni tra le opposte comunità e l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Altre proposte riguarderanno: l’apertura di un centinaio di scuole/centri estivi condivisi;  un programma sportivo rivolto ai giovani appartenenti alle differenti comunità; la progettazione di 4 villaggi urbani; l’istituzione di 10 campus educativi condivisi; la presentazione del progetto per 10 aree residenziali condivise, da parte del Ministero per lo Sviluppo Sociale.

Si attende intanto entro le prossime settimane (come annunciato ieri da Robinson e McGuinness, ndr), l’annuncio di un raggiunto accordo sulla controversia dell’Union Flag.

Related articles

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...