DERRY. LETTERA APERTA DELLA CITTADINANZA AI DISSIDENTI

Rappresentati della cittadinanza di Derry, attraverso le pagine del Belfast Telegraph, scrivono una lettera aperte ai responsabili dell’esplosione di 2 ordigni nella serata di giovedì 19 gennaio

I recenti attacchi bomba a Londonderry / Derry dimostrano il disprezzo che che avete per ogni cittadino di questa città. Avete scelto di escludere voi stessi dal processo politico e per questo voi non avete voce, e certamente nessun mandato.
Eppure, nonostante questo, avete scelto di tenere la nostra città in ostaggio. Come sapete fin troppo bene, le bombe sono un attacco economico alla popolazione della città e alla città di Derry stesso. Sappiamo tutti che il vostro obiettivo è quello di distruggere l’economia della nostra città. Ciò significa anche la distruzione del futuro dei nostri figli. La nostra città è sempre più rovinata dall’emigrazione dei suoi giovani, non solo in Gran Bretagna ma anche in Australia e in altri Paesi. È davvero questo l’obiettivo politico per cui state combattendo?
Ogni volta che c’è un attentato dinamitardo a Derry, sono sempre di più le aziende a rischio di chiusura. Tale danno economico non può contribuire alla creazione di un’Irlanda unita.
Invece, le vostre azioni sono un chiaro tentativo di ridurre le possibilità per i disoccupati in questa città di ottenere i lavori di cui hanno bisogno per avere una migliore qualità della vita. Ciò include i giovani in aree economicamente in difficoltà come Creggan, il Bogside, Brandywell, Shantallow e Galliagh, dove il tasso di disoccupazione è così alto. Perché state cercando di aumentare la disoccupazione nelle aree in questo genere di difficoltà?
La nostra società vuole andare avanti, la stragrande maggioranza della nostra società è impegnata in un processo concordato democratico. Questo è lontano anni luce dal nostro passato travagliato. La gente di Derry ha dimostrato capacità di recupero incredibile e una leadership eccezionale. La città si impegna a lavorare insieme per costruire un futuro migliore.
Nonostante le vostre bombe, noi raddoppieremo i nostri sforzi per consolidare la pace nella nostra società e costruire una prosperità da cui la nostra società tragga benefici. Rimaniamo concentrati sullo sviluppo di opportunità di business, sulla promozione dell’economia creativa e digitale di Derry, la costruzione di una solida infrastruttura culturale e portare lavoro alla città.
Sappiamo che il prossimo anno, il nostro anno come Città della Cultura britannica, sarà una vetrina fantastica per la città. Nulla di quello che farete potrà cambiarlo.
Ci rendiamo conto che vi opponete a noi in questo – ma dobbiamo ancora sentire un sensibile argomento politico a favore delle vostre azioni distruttive. La porta rimane aperta per voi affinchè vi impegnaste in un dibattito politico – lo gradirremmo. La politica è il viale costruttivo che dovete imboccare.
Coloro che continuano a perpetuare tale comportamento sconsiderato contro la comunità di Derry, non hanno riguardo per questa città o la sua gente. Quando si piazza una bomba si perde il diritto di rivendicare l’amore per la nostra meravigliosa città.

Firmata da

Sinead McLaughlin, Capo Esecutivo del Londonderry Chamber of Commerce
Padraig Canavan, Presidente del Londonderry Chamber of Commerce
Ivan Cooper, veterano leader dei diritti civili
Michael Doherty, Peace and Reconciliation Group
Deirdre Heenan,  Magee University;
Liam Gallagher, segretario del Derry Trades Council; SDLP MLA
Colum Eastwood, ex sindaco di Derry
Mark H Durkan, SDLP MLA
Mary Hamilton, consigliere UUP Derry City;
William Hay, Foyle MLA
Stephen Martin, comandante della PSNI;
Billy Moore, Segretario Generale dell’Apprentice Boys di Derry;
Jeanette Warke, project manager del Cathedral Youth and Community Centre;
Caroline Temple, Irish Street Community Centre;
Monsignor Eamon Martin, amministratore diocesano di Derry;
P. Michael Canny, portavoce della diocesi di Derry;
David Latimer, ministro della First Derry Presbyterian Church

4 commenti

  • Riccrdo Rinaldi

    Ho contato due membri dello SDLP e un prete cattolico. Facendo una breve ricerca, ho visto che i rimanenti firmatari sono tutti protestanti, e diversi sono pure membri dell’Orange Order. Non sono credibili quando dicono di voler tutelare gli interessi della città. Questi vogliono solo perpetuare il loro potere economico.
    Come pensano di parlare a nome di tutta la città? Parlano solo a nome di sé stessi e dei loro elettori unionisti. Non c’è un solo repubblicano tra di loro.
    Se ne vadano all’inferno.

    "Mi piace"

    • Guarda Riccardo, quando sostengo che quella di quest’anno sarà realmente una marcia per la giustizia e i diritti civili, lo dico non a caso…
      Solo nel momento in cui si prende le distanze dalla politica, allora si parla di espressione popolare. Un’espressione popolare non per forza da ricondurre all’attivismo repubblicano o “dissidente” (come dicono loro), sembra infatti che sia stata carta bianca alla partecipazione di Willie Frazer, leader del FAIR, organizzazione a supporto delle vittime dell’IRA.
      Non posso annoverare grandi partecipazioni alla Bloody Sunday, questa sarà la mia terza volta…ma la testa del corteo è sempre stata dello Sinn Fein in pompa magna. Lo Sinn Fein ha detto “stop”, e quindi tutto dovrebbe fermarsi…grazie al cielo no.
      E sono certa che fioccherà tanta di quella PSNI che ci sarà da sgomitare per farsi posto…

      "Mi piace"

  • Riccrdo Rinaldi

    Sarà un buon modo di vedere qual è il sostegno che SF ha ancora nel Creggan e nel Bogside. Peraltro trovo giustissimo che sia dato spazio e possibilità di marciare a tutti.
    Ma trovo ridicolo che i firmatari di questa “lettera aperta” parlino a nome di tutta la città.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.