BOSTON COLLEGE. FISSATA L’UDIENZA CHE DECIDERA’ LA SORTE DELLE ‘MEMORIE’ DELL’IRA

Fissata per il 24 gennaio la discussione della mozione presentata da Ed Moloney e Anthony McIntyre per la salvaguardia delle registrazione delle memorie di membri dell’IRA, depositate presso gli archivi del Boston College

Il Dipartimento di Giustizia non si oppone alla richiesta di posticipare la consegna delle registrazioni di interviste rilasciate da alcuni ex membri dell’IRA nell’ambito del cosiddetto Belfast Project. A presentare mozione sono stati lo scrittore Ed Moloney e Anthony McIntyre, ex pows repubblicano, ricercatore e giornalista.
Lo scorso anno il Police Service of Northern Ireland era ricorso in giudizio per ottenere le registrazioni depositate presso gli archivi del Boston College, in un qualsiasi modo riconducibili al sequestro e all’omicidio di Jean McConville, avvenuto nel 1972.
Le memorie di Brendan “The Dark” Hughes avevano acceso i riflettori su Gerry Adams, accusato di essere stato alla testa di una cellula dell’IRA ritenuta responsabile di sparizioni e omicidi, i Disappeared. Le registrazioni delle sue interviste sono state le prime ad essere consegnate. Ora la diatriba giudiziaria verte sulle registrazioni delle interviste di Dolours Price sorella della leader repubblicana del 32 Csm, Marian Price.
Il Belfast Project oltre alle memorie di 26 ex membri dell’IRA, comprende altresì quelle di ex membri di gruppi paramilitari lealisti.
Le persone contatte da Ed Moloney e Anthony McIntyre avevano deciso di parlare con l’accordo che il materiale non sarebbe stato reso pubblico fino a dopo la loro morte.

Articoli Correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.