LA POLICE FEDERATION CHIEDE LA REVOCA DELLA LICENZA DI LIBERTA’ DEI PRIGIONIERI UVF

Terry Spence, presidente della Police Federation ha chiesto che i prigionieri dell’Ulster Volunteer Force, liberati sulla base del Good Friday Agreement, ritornino dietro alle sbarre

L’appello del capo della Police Federation è diretto al Segretario di Stato, Owen Paterson affinchè la licenza di libertà garantita dal Good Friday Agreement ai prigionieri appartenenti alle file dell’Ulster Volunteer Force, venga revocata.
Il gruppo paramilitare lealista è tornato alla ribalta della cronaca dopo i riots che hanno scolvolto Short Strand la scorsa settimana e di cui è certa la matrice UVF.
“Non possiamo tollerare che gruppi paramilitari creino pubblico scompiglio solo perché pensano di non avere voce in capitolo su come l’Irlanda del Nord viene governata”, ha dichiarato Terry Spence.
“Hanno esattamente lo stesso accesso alle urne e alla possibilità di presentarsi alle elezioni, come tutti noi”.
Matt Baggott, Chief Constable del Police Service of Northern Ireland, sottolinea che esiste la possibilità di revocare le licenze, ma è necessario fornire prove in tribunale.
“E’ molto importante, quando possibile, ripartire le responsabilità. Ma quando si tratta di questioni specifiche come la revoca di licenze, che è una questione di fatto, la relazione deve essere presentata al Segretario di Stato”.
“La rivolta è stata seria, e se queste persone ne sono responsabili e ci sono prove che possono essere portate davanti ai tribunali,, allora darò il mio pieno appoggio.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.