SHEEHAN, “I DISSIDENTI NON SARANNO MAI L’IRA”

Articolo tratto da Anderstown News, 28 aprile 2011

di Kieran Hughes

Questo è il messaggio di Pat Sheehan, Sinn Fein MLA per West Belfast, in occasione dell’annuale parata della Belfast National Graves Association che si è tenuta ieri (27 aprile) al cimitero di Milltown. In un discorso vigoroso l’ex hunger strikedell’IRA anche detto che il governo irlandese dovrebbe dare alla gente del Nord voce in capitolo nell’elezione del  prossimo presidente dell’Irlanda, in preparazione all’unificazione.
In un discorso appassionato, Sheehan ha detto di non sapere che cosa i compagni hunger strikers di Bobby Sands – che è morto nel maggio di 30 anni fa – se ne farebbero dell’attuale strategia dello Sinn Féin. “Ma nessuno lo può sapere”, ha aggiunto.
Sheehan ha inoltre invitato i repubblicani a continuare a parlare con gli unionisti a placare i timori di una Irlanda unita, che dice esseere a portata di mano. In precedenza, migliaia di persone in fila Falls Road, avevano marciato nell’annuale parata di Pasqua sulla strada verso il cimitero.
“Dobbiamo continuare a lavorare, abbiamo bisogno di continuare a costruire la nostra forza politica e abbiamo bisogno di prepararci per un’Irlanda unita”, ha detto.
“Dobbiamo usare la nostra forza elettorale per far pressione sul governo di Dublino perchè iniziare la preparazione ad un’Irlanda unita e una cosa semplice che il governo di Dublino potrebbe fare, è quello di garantire che le persone del Nord abbiano il diritto di voto nelle elezioni presidenziali di quest’anno”.
“Abbiamo anche bisogno di continuare a parlare con gli unionisti per placare i loro timori circa un’Irlanda unita.”
Sheehan ha anche usato il suo discorso per reagire contro i gruppi repubblicani per il loro uso continuativo della violenza.
L’ex hunger strike è stato salutato da un caloroso applauso quando ha detto che  micro gruppi repubblicani, artefici di una serie di recenti attacchi compreso l’omicidio dell’ufficiale cattolico della PSNI Ronan Kerr, non raggiungerà mai quello che l’IRA ha raggiunto.
“Purtroppo ci sono altri là fuori che continueranno a giustificare l’uso della forza – non possono giustificarla”, ha detto.
“Alcuni dicono di essere l’IRA. Ho fatto parte dell’IRA, vi era una sola IRA e le persone là fuori possono utilizzare qualsiasi combinazione di lettere o parole per descrivere loro stessi, ma non saranno mai l’IRA. Essi non raggiungeranno mai quello che l’IRA ha raggiunto e non avranno mai il sostegno che l’IRA aveva. ”
Ha dichiarato che lo Sinn Féin sta tentando di inviare un messaggio positivo, mediante la costruzione di forza organizzativa e politica in Irlanda.
“Noi non vediamo nessuna partizione su questa isola, noi la vediamo come un Paese e questo è ilmodo in cui questo progetto continuerà”, ha detto.
Egli ha anche reso omaggio a coloro che hanno perso la vita nella lotta per l’indipendenza irlandese e ha invitato i repubblicani che ancora lottano per l’indipendenza, di utilizzare la Pasqua come momento per raddoppiare gli sforzi.
“La Pasqua è un tempo speciale nel calendario repubblicano. E ‘un momento in cui ricordiamo i nostri morti, le persone che hanno lavorato duro per tutta la vita, ma non hanno potuto vedere l’Irlanda unita, persone che hanno sacrificato la loro vita.
“Sono consapevole che quelle persone, non erano solo amici e colleghi, ma erano anche cari familiari e la loro morte ha lasciato molti, molti cuori spezzati, quindi a Pasqua quello che i repubblicani dovrebbero inoltre fare, è impegnarsi nuovamente per riaffermare gli ideali per cui i nostri amici e compagni hanno dato la vita”.
“Questo ideale è una repubblica unita e indipendente,  è la motivazione per la quale tali persone sono morte e nonostante quello che i cinici e gli scettici possono dire, la Repubblica d’Irlanda è alla nostra portata, una nuova repubblica irlandese, non la caricatura che attualmente esiste”.
“Andiamo fuori oggi e impegnamoci nuovamente e ridedichiamoci con rinnovata passione ed entusiasmo per costruire su quell’ideale per il quale i nostri compagni hanno dato la vita.”


Articoli Correlati

‘Dissidents will never be the IRA’ (Anderstown News)
By Kieran Hughes
That was the message from West Belfast Sinn Féin MLA Pat Sheehan as he addressed the annual Belfast National Graves Association parade yesterday in Milltown Cemetery. In a hard-hitting speech the former IRA hunger striker also said the Irish government should give people in the North a say in who becomes the next President of Ireland in preparation for unification.
In an impassioned speech, Sheehan said he didn’t know what fellow-hunger striker Bobby Sands — who died 30 years ago this May — would make of current Sinn Féin strategy. “But no one else knows either,” he added.
Sheehan also called on republicans to continue to talk with unionists to allay their fears of a united Ireland, which he says isw within reach. Earlier thousands of people lined the Falls Road as the annual Easter parade made its way to the cemetery.
“We need to continue working, we need continue building our political strength and we need to be preparing for a united Ireland,” he said.
“We have to use our electoral strength to pressurise the Dublin government to begin preparation for a united Ireland and one simple thing the Dublin government could do is to ensure that people in the North have the vote this year in the presidential election.
“We also need to continue talking to unionists to allay their fears about a united Ireland.”
Sheehan also used his speech to hit out at dissident republican groups for their continued use of violence.
The former hunger striker was greeted by warm applause when he said mirco-republican groups who have carried out a number of recent attacks including the murder of Catholic police officer Ronan Kerr, will never achieve what the IRA achieved.
“Unfortunately there are others out there who will continue to justify the use of force – they can’t justify it,” he said.
“Some even say they are the IRA. I was in the IRA, there was only one IRA and the people out there can use whatever combination of letters or words they want to describe themselves but they will never be the IRA. They will never achieve what the IRA achieved and they will never have the support that the IRA had.”
He said that Sinn Féin is trying to send a positive message by building organisational and political strength in Ireland.
“We see no partition on this island, we see it as one country and that’s the way this project will continue,” he said.
He also paid tribute to those who lost their lives fighting for Irish indepdence and called on republicans still striving for that independence to use Easter as a time to redouble their efforts.
“Easter is a special time in the republican calendar. It’s a time when we remember our dead, people who toiled all their lives but never got to see a united Ireland, people who sacrificed their lives.
“I am conscious that those people, while they were friends and colleagues, they were also cherished family members and their passing has left many, many broken hearts, so on Easter what republicans should also do is rededicate themselves and recommit themselves to the ideals for which our friends and comrades gave their lives.
“That ideal is a united and independent republic, that’s the cause for which those people died and in spite of what cynics and naysayers may say and Irish republic is within our reach, a new Irish republic, not the caricature that exists at the minute.
“Let’s go out today and recommit ourselves and rededicate ourselves with renewed passion and enthusiasm to build on that ideal for which our comrades gave their lives.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.