Tag Archives: Saville Inquiry

NESSUN PROGRESSO NELL’INCHIESTA SULLA BLOODY SUNDAY

A distanza di 2 anni e mezzo dalla pubblicazione del Rapporto Saville, nessun passo avanti è stato fatto nell’inchiesta sulla Bloody Sunday promessa dapprima nel giugno 2010 e ribadita da Matt Baggott, Chief Constable della PSNI, nel luglio scorso Sembra orami essere alle porte un’azione legale dei familiari delle 13 vittime della Bloody Sunday, dopo che alcuna azione giudiziaria è

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY, È BUFERA SULL’ANNUNCIO DI UN’INCHIESTA PER OMICIDIO

Si leva una malcelata indignazione dalle fila dei politici Unionisti per l’inaspettato annuncio di Matt Baggott: tra le critiche, a gran voce l’appello perché anche Martin McGuinness sia oggetto d’indagine “Martin McGuinness ha pubblicamente ammesso (durante la Saville Inquiry, ndr) che quel giorno ricopriva un ruolo di comando nella Derry Brigade dell’IRA. Se si vuole aprire un’indagine sul conto dei

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY. LA PSNI AVVIA UN’INDAGINE PER OMICIDIO

L’annuncio è stato dato da Matt Baggott, Chief Constable della Police Service of Northern Ireland, durante il meeting odierno del Policing Board Giugno 2010. Dopo 12 anni (e un investimento di 200 milioni di sterline) venne reso noto il rapporto conclusivo della Saville Inquiry che riconobbe le totali responsabilità del Reggimento Paracadutisti del British Army che il 30 gennaio 1972

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY. LA VERITÀ SU GERALD DONAGHEY

Dopo quarant’anni, un nuovo studio esclude una volta per tutte le accuse che Gerald Donaghey, vittima diciassettenne della furia britannica della Bloody Sunday, fosse armato di nail bombs quando i soldati gli spararono Le nail bombs trovate sul corpo di Gerald Donaghey furono posizionate lì dalle forze di sicurezza quando il ragazzo era già morto: è una verità che da

Continua a leggere

SMITHWICK TRIBUNAL. McGUINNESS “FELICE DI TESTIMONIARE”

“Offro la mia testimonianza, ma non avrò nulla da dire, perché non sapevo nulla di quell’attentato”: così il vice primo ministro nordirlandese prende la parola nella bufera scatenata dalla deposizione di un agente d’intelligence britannico, che lo indicherebbe come mandante del rapimento, tortura e omicidio di due agenti del RUC, Harry Breen e Bob Buchanan Dopo giorni trascorsi a delegare

Continua a leggere

COMPLETATA L’ANALISI SOMMARIA DEL RAPPORTO SAVILLE

PSNI e Public Prosecution Service (PPS) hanno rivelato al Derry Journal di aver portato a termine “un esercizio di perimetraggio” (scoping exercise), un punto di partenza per un’eventuale azione giudiziaria nei confronti dei soldati del Reggimento Paracadutisti del British Army rei di aver aperto il fuoco su una folla di civili innocente il 30 gennaio 1972 a Derry Il 15

Continua a leggere

“NO” ALLA MARCIA, LETTERA AL JOURNAL DELLE FAMIGLIE DELLA BLOODY SUNDAY

Più di 100 tra familiari delle vittime e dei feriti della Bloody Sunday, sono i firmatari della lettera affidata al Derry Journal per sottolineare la loro estraneità e distacco dalla March for Justice in programma il 29 gennaio con partenza da Creggan Un atto dovuto per dissipare la “confusione pubblica” circa la marcia in programma domenica 29 gennaio in celebrazione

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY. LA MARCIA E’ NECESSARIA PER OTTENERE GIUSTIZIA

Gli organizzatori della “March for Justice” ribadiscono la loro volontà di tenere la marcia in commemorazione del 40esimo anniversario della Bloody Sunday. La gran parte dei familiari delle vittime, non presenzieranno Bloody Sunday 30 gennaio 1972. A distanza di 40 anni c’è chi non si accontenta del risultato che ha portato il Rapporto Saville e chiede che i responsabili del

Continua a leggere

IL 29 GENNAIO 2012 A DERRY, UNA “MARCIA PER LA GIUSTIZIA”

Nonostante la spaccatura all’interno del gruppo di familiari delle vittime della Bloody Sunday, pare ormai confermata la marcia in onore delle 36 vittime del Reggimento Paracadusti il cui sangue si riversò per le strade del Bogside il 30 gennaio del 1972 Rimane la richiesta di giustizia per le vittime della Bloody Sunday Articolo tratto da Irish Republican News L’annuale marcia

Continua a leggere

MINACCIA UN MEMBRO DEL DUP SU FACEBOOK: CONDANNATO

La sentenza per Daryl O’Donnell, chef disoccupato di trentun anni, sarà pronunciata in tribunale il 29 luglio: è stato giudicato colpevole di aver pubblicato su Facebook un messaggio “gravemente offensivo e minaccioso, in violazione dell’Electronic Communication Act del 2003” di Elena Chiorino Quello del trentunenne di Derry è il primo caso del genere nella storia del Regno Unito. Daryl O’Donnell

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »