Tag Archives: loyalists

MASSACRO DI KINGSMILL: GLI ASSASSINI DEVONO AFFRONTARE LE CONSEGUENZE DELLE PROPRIE AZIONI

43° anniversario del massacro di Kingsmill, avvenuto il 5 gennaio 1976 In occasione del 43° anniversario della strage, i familiari delle vittime hanno chiesto agli autori dell’atrocità, di affrontare le ripercussioni delle proprie azioni, pretendendo che ne vengano rese note le identità. Il massacro avvenne il 5 gennaio del 1976, in una strada rurale nel sud della Contea di Armagh.

Continua a leggere

ANTI-INTERNMENT PARADE, IN ATTO MASSICCIA OPERAZIONE DI SICUREZZA

Una massiccia operazione di sicurezza è stata messa in atto alla vigilia della Anti-internment Parade che attraverserà domenica il centro di Belfast Era stato Gerry Adams nei giorni scorsi ,ad affermare che il processo di pace si trova ad affrontare il momento più difficile dalla firma dell’Accordo del Venerdì Santo, sancito il 10 aprile del 1998. Quelle parole trovano forse

Continua a leggere

FLAG PROTESTS. FRAZER: “LA PSNI AVEVA UN ACCORDO CON I LEALISTI”

Secondo quanto affermato dal team legale di Willie Frazer, la PSNI sarebbe scesa ad un compromesso con i lealisti “La manifestazione avrebbe potuto tenersi se i lealisti avessero assicurato che non ci sarebbero state violenze”: è questo quanto ha dichiarato l’avvocato di Willie Frazer nel corso del processo che vede l’attivista lealista accusato di aver preso parte ad una manifestazione

Continua a leggere

PETER ROBINSON ‘BALLA’ AL RITMO DEGLI ESTREMISTI LEALISTI

L’accusa dalla bocca di Martin McGuinness, vice primo ministro del Nord Irlanda, in un’intervista all’Irish News alla vigilia dell’Ard Fheis dello Sinn Fein in programma questo week end “Ho teso la mano a tutti in segno di amicizia. Ho fatto di tutto e fatto tutto quanto in mio potere per cercare di portare  la situazione verso la politica normale – ma

Continua a leggere

DUE NOTTI DI DISORDINI A DERRY, ACCUSATI I DISSIDENTI

Dito puntato contro i dissidenti Repubblicani per i disordini delle notti di domenica e lunedì Si ritiene che siano stati i dissidenti ad “orchestrare” i riot scoppiati nel quartiere Fountain – area lealista di Derry – nelle notti di domenica 2 e lunedì 3 febbraio. A lanciare le molotov erano ragazzi giovanissimi: due degli arrestati hanno 13 e 14 anni,

Continua a leggere

20 ANNI DALLA STRAGE DI GREYSTEEL, SHANKILL RICORDA LE VITTIME

Anche familiari delle vittime del massacro di Shankill, che l’UFF volle “vendicare” con la sparatoria a Greysteel, alla cerimonia di commemorazione tenutasi oggi a 20 anni esatti di distanza Furono 45 i proiettili lealisti che crivellarono il Rising Sun Bar il 30 ottobre 1993: era una ritorsione per le nove vittime di una bomba dell’IRA esplosa la settimana prima in

Continua a leggere

THERESA VILLIERS, “I LEALISTI CHE ATTACCANO LA POLIZIA, E’ GROTTESCO”

Il Segretario NI ha detto che l’idea che l’identità e la cultura britannica vengano difesi da persone avvolte in una Union Jack attaccando la polizia, è grottesco  Theresa Villiers ha formulato le osservazioni, mercoledì nel suo discorso alla conferenza Conservative Party. Ha anche sottolineato come il Nord Irlanda non abbia potuto raggiungere il suo potenziale economico , a cauda della

Continua a leggere

BELFAST, IN MIGLIAIA CELEBRANO I CENT’ANNI DELL’UVF

Secondo UTV, sarebbero state più di 10.000 persone a scendere per le strade di West Belfast per celebrare il centesimo anniversario dalla nascita dell’Ulster Volunteer Force In costume per rievocare i momenti salienti della crisi del periodo dell’Home Rule, i partecipanti hanno sfilato per ricordare il giorno di un secolo fa in cui Edward Carson assistette alla formazione del reggimento West

Continua a leggere

UCCISE UNA 19ENNE PER SETTARISMO: KILLER LEALISTA RESTA IN CARCERE

Aveva presentato ricorso per “ingiusto processo”, ma il giudice respinge la richiesta: “Il verdetto resta valido” Elieen Doherty, 19enne di Belfast la cui unica “colpa” era essere Cattolica, fu uccisa a sangue freddo da tre colpi d’arma da fuoco, in una sera di quarant’anni fa, mentre tornava a casa dopo una visita al fidanzato. I killer lealisti dirottarono il taxi

Continua a leggere

FRAZER PROVOCA: “MI VESTIRÒ DA ABU HAMZA IN TRIBUNALE”

“Mi accusano di reati inizialmente istituiti per proteggere la gente da persone come Abu Hamza. Quindi andrò in tribunale vestito come lui” Travestirsi da estremista islamico: è la nuova, eclatante provocazione del lealista Willie Frazer, attualmente in libertà condizionata e in attesa del processo. Dovrà rispondere di numerose accuse legate alla violenta ondata delle flag protests lealiste, tra cui il possesso illegale

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »