Category Archives: long kesh

BILLY HUTCHINSON: “DEMOLITE IL MAZE O DIVENTERÀ UN MONUMENTO ALL’IRA”

Billy Hutchinson (PUP, ex UVF) si inserisce provocatoriamente nel dibattito sul futuro dell’ex tristemente famoso carcere “Non sono contrario al piano di riqualificazione, anzi credo che possa creare lavoro ed essere fonte di notevoli investimenti, ma gli edifici dell’ex carcere devono essere rasi al suolo, perché nessun partito politico può garantire che non diventeranno un monumento al Repubblicanesimo”. Appena pochi

Leggi altro

ROBINSON E McGUINNESS: IL NUOVO LONG KESH “UN MONUMENTO ALLA PACE”

Peter Robinson e Martin McGuinness prendono nuovamente la parola nel dibattito sul progetto di riqualificazione dell’ex carcere di Long Kesh Teatro di decenni di lotte carcerarie contro torture e soprusi, e del tragico sciopero della fame del 1981, Long Kesh/Maze – o ciò che ne rimane – è destinato a diventare un “centro per la riappacificazione e il superamento del

Leggi altro

HUNGER STRIKE 1980. LA THATCHER “DIEDE L’ASSENSO PER LE TRATTATIVE”

Anche il biografo ufficiale di Margaret Thatcher Charles Moore conferma che nel 1980 erano in corso trattative segrete tra la leadership dell’IRA e il Governo britannico Continuava imperterrita a dichiarare in pubblico che non avrebbe “negoziato con i terroristi”, ma “non era sincera”: la biografia autorizzata della Lady di Ferro è uscita ieri, e non lascia dubbi. Un agente di alto

Leggi altro

LONG KESH. I LEALISTI: “NO AD UN SANTUARIO DELL’IRA”

“Perché preservare un luogo in cui terroristi scontarono le loro sentenze e morirono detenuti in sciopero della fame?” È la provocatoria domanda di un gruppo di manifestanti lealisti, tra i quali Willie Frazer e Jim Allister, leader del TUV Un “Centro per la Risoluzione del Conflitto” è da qualche tempo la proposta più accreditata per il sito dove sorgeva il famigerato

Leggi altro

RILASCIATI NUOVI DOCUMENTI SEGRETI SULL’HUNGER STRIKE

Pubblicati sul sito del CAIN nuovi documenti confidenziali sullo sciopero della fame del 1981: “lavorarsi il Cardinale” (sic) era l’intento dei funzionari del governo Thatcher in contatto con il Cardinale Tomas O Fiaich, allora alla testa della Chiesa Cattolica d’Irlanda Un nuovo riflettore puntato sulla battaglia di pubbliche relazioni tra i Repubblicani, il NIO (Northern Ireland Office), il governo britannico

Leggi altro

HUNGER STRIKE 1981. L’IRSP DÀ RAGIONE A RICHARD O’RAWE

Secondo l’Irish Republican Socialist Party, le accuse di Blanketmen sono vere: è il risultato dell’inchiesta appena completata, annunciato l’11 aprile durante un incontro pubblico a Belfast Anche l’IRSP si unisce al coro di accuse contro la leadership del Provisional Sinn Féin: il comitato che gestiva i negoziati durante l’Hunger Strike del 1981, il controverso Kitchen Cabinet separato perfino dall’Army Council

Leggi altro

FIRENZE, UNA VIA PER BOBBY SANDS

Su 34 votanti, 33 sì e un astenuto: questa settimana il Consiglio Comunale di Firenze ha approvato quasi all’unanimità la proposta di dedicare una via a Bobby Sands Un grande passo per Firenze, che nel corso degli anni ha sempre ricordato con numerosi eventi Bobby Sands e tutti i suoi compagni morti per difendere la dignità umana e la libertà

Leggi altro

APPELLO DI O’RAWE: “SULL’HUNGER STRIKE LA MACCHINA DELLA VERITÀ”

Richard O’Rawe sfida Gerry Adams, Danny Morrison e Bik McFarlane: “Sottoponiamoci alla prova della macchina della verità: risolverà la controversia sull’hunger strike una volta per tutte, e mostrerà chi di noi sta mentendo”. “Mi hanno chiamato bugiardo per anni. Questa è la loro opportunità per provare ciò che sostengono”. Lo scopo di O’Rawe è uno solo: provare inconfutabilmente la veridicità

Leggi altro

QUELLO DI LONG KESH FU UN MARTIRIO INUTILE?

“Mio padre è stato lasciato morire per niente”, dichiara la Louise figlia di Mickey Devine puntando il dito contro lo Sinn Fein Articolo tratto da Memoriastorica, di Riccardo Michelucci La 35enne Louise Devine ha trascorso tutta la sua vita senza suo padre, dopo averlo visto morire di fame in carcere quando era solo una bambina piccola. È cresciuta forte e

Leggi altro
« Vecchi articoli Recent Entries »