TRIBUTO PARAMILITARE ALL’EX LEADER DELL’INLA MARTIN McELKERNEY, RILASCIATO L’UOMO ARRESTATO

Un uomo di 35 anni era stato arrestato in riferimento ai colpi sparati in onore paramilitare per Martin McElkerney, scomparso il 17 maggio scorso

Le immagini di un uomo col viso coperto e armato, mentre spara in aria con un fucile fuori dalla casa di Martin McElkerney, erano state divulgate dai social media ad inizio settimana.

McElkerney, 57 anni, è morto in ospedale dopo essere stato trovato gravemente ferito al cimitero di Milltown all’inizio di questo mese. Avallando l’ipotesi di suicidio, la PSNI nei giorni scorsi ha confermato di non avere aperto alcuna indagine.

McElkerney fu condannato a 3 ergastoli per gli omicidi di due bambini e un soldato in un attacco bomba dell’INLA nel 1982.

Gli investigatori hanno arrestato il sospetto ai sensi del Terrorism Act, venerdì 24 maggio.

 

“L’uomo è stato arrestato nella zona di Newtownabbey la notte scorsa con l’accusa di appartenere a un’organizzazione proscritta e viene sottoposto ad interrogatorio presso la stazione di polizia di Musgrave”, ha confermato un portavoce della PSNI.

“Le indagini su questo incidente sono in corso e la polizia continua a rivolgersi a chiunque abbia informazioni, a contattare la polizia”.

L’uomo è stato rilasciato nella giornata di sabato 25 maggio.

Una folla immensa si riunita per i funerali di McElkerney che hanno avuto luogo giovedì 23 maggio. Padre Gary Donegan, durante l’omelia alla St. Peter’s Cathedral, ha definito la morte di McElkerney “un’enorme tragedia”.

Tratto da ITV

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.