IRA – GHEDDAFI: L’IRLANDA NON SANZIONO’ LA LIBIA, PER LA CARNE

L’Irlanda aveva costruito una preziosa partnership con la Libia, per l’esportazione di carne bovina

Il governo irlandese prese in considerazione l’adozione di un’azione diplomatica contro la Libia a causa del suo sostegno all’IRA, ma ebbe la meglio la preoccupazione di danneggiare una preziosa partnership commerciale.

I documenti del 1986, ora in possesso degli Archivi Nazionali e rivelati perchè trascorsi i 30 anni, dimostrano che Taoiseach Garret Fitzgerald era preoccupato che il denaro dal regime di Muammar Gheddafi fosse “usato per scopi politici” in Irlanda.
I collegamenti tra la Provisional IRA e la Libia di Gheddafi, sono ormai una certezza e si ritiene che il regime abbia rifornito il gruppo paramilitare di esplosivi e armi in vari periodi degli anni ’70 e ’80.
Il legame tra Gheddafi e l’IRA riemerse nel 1986, dopo che la figlia adottiva del leader libico cadde vittima insieme a più di 100 altre persone, nel raid americano scattato dalle basi del Regno Unito.

In un incontro tra Fitzgerald e il Primo Ministro Margaret Thatcher, svoltosi nel giugno 1986, entrambi espressero preoccupazione per il legame IRA – Libia.
In una nota confidenziale sull’incontro, il Taoiseach fece riferimento ad una una recente dichiarazione rilasciata da un alto funzionario libico, a sostegno dell’IRA.
“Abbiamo chiesto all’ambasciatore di chiamare di nuovo, senza alcuna reale aspettativa che possa esservi una ritrattazione”, dichiarò Fitzgerald.
“Ciò significa che la prossima settimana dovremo considerare quali passi intraprendere. Avremmo bisogno di una dichiarazione pubblica formale di Jalloud, in cui ritiri la precedente dichiarazione di sostegno all’IRA”.

Fitzgerald suggerì un ventaglio di azioni che il governo irlandese avrebbe potuto intraprendere, ma non senza esprimere riserve sull’impatto economico.
Negli anni ’80, l’Irlanda instaurò un rapporto commerciale con la Libia, portando la nazione nordafricana ad essere il maggior mercato di bovini vivi.
“Una nostra azione, se verrà presa in considerazione, sarà complicata”, sostenne Fitzgerald secondo i documenti.
“Esportiamo circa 30 milioni di sterline di carne, equivalenti alle esportazioni di circa 1 miliardo di sterline dal Regno Unito. Potremmo chiedere l’espulsione di alcuni studenti o forse un’azione da parte dell’ONU. Ma anche queste non produrrebbero l’effetto che vogliamo”.
Fitzgerald continuò dicendo che la più grande priorità per il governo, in questo senso, era “fermare il flusso di denaro dagli Stati Uniti e dalla Libia”.
La Thatcher si complimentò per l’impegno del governo irlandese, ma Fiztgerald sottolineò: “La Libia è forse la più grande fonte potenziale di fondi per l’IRA. Alcuni di questi sono già stati utilizzati per scopi politici nel nostro Paese”.

Fonte The Journal.ie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.