I KILLERS DI RONAN KERR RIVENDICANO L’ORDIGNO TROVATO A ROSSLEA

Non era il consigliere UUP Harold Andrews l’obiettivo dell’ordigno trovato a Rosslea, ma si è trattato di un fallito attentato contro la PSNI

La rivendicazione è giunta per far chiarezza alla redazione di UTV. I responsabili dell’attacco che fino ad oggi si credeva ai danni del consigliere UUP Harold Andrews, ha rivelato che in realtà si è trattato di un fallito attacco con una pattuglia della PSNI di passaggio. Il mortaio sarebbe stato poi deposto in una zona sicura, dove era poi stato ritrovato dal figlio di Andrews.
L’uomo ha aggiunto di appartenere allo stesso gruppo dissidente che il 2 aprile 2011 uccise l’agente Ronan Kerr, piazzando una booby trap bomb sotto alla sua auto parcheggiato davanti alla sua abitazione a Omagh.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.