GREGORY CAMPBELL CHIEDE “SCUSE” FORMALI AL GOVERNO IRLANDESE PER IL SUO SOSTEGNO AI PROVOS

L’esponente DUP rappresentante della circoscrizione di East Derry, ritiene sia giunto il momento che l’Irlanda ammetta il suo ruolo a sostegno della Provisional IRA nel 1969, anno in cui il governo era guidato dal  Fianna Fáil

Sono scuse “attese da tempo” – sostiene il deputato Gregory Campbell – che potrebbero contribuire a consolidare i rapporti all’interno dell’isola di Irlanda.
Secondo indiscrezioni, nel 1969 il governo guidato dal Fianna Fáil ebbe un ruolo fondamentale di supporto al gruppo paramilitare della Provisional IRA, fornendo loro ‘armi e finanziamenti’.
Cambpell esorta tutti i politici, ex membri della PIRA, a fornire tutte le informazioni in loro possesso relativamente ai casi giudiziari pendenti.
Nel suo messaggio di Capodanno, Gregory Campbell si è rivolto a tutte le frange dell’IRA dicendo: “siano essi dissidenti, membri della Real, della Continuity o della Provisional IRA” – è necessario giunga loro “il messaggio che la comunità unionista è determinata affinchè il futuro venga costruito e preparato pur non dando credito del senso di credibilità ai revisionisti nelle loro fila”.
Ha aggiunto: “Il compito oggi è quello di costruire per i prossimi 100 anni in modo che tutti possano beneficiare di tale visione. Ognuno di noi deve dedicarsi a questo programma di costruzione. ”
Non è mancato il riferimento all’attuale crisi economica che attanaglia l’isola intera, così come nel resto dell’Europa.
“Non c’è dubbio come l’economia, sia essa a livello locale e nazionale, richieda più tempo per iniziare la fase di recupero, sarà difficile per quelli che lavorano e coloro che desiderano cercare di trovarlo”.
“La crisi della zona euro sembra ancora avere molta strada da fare e dobbiamo prepararci ad un miglioramento dell’economia, cercando di garantire che i nostri diplomati e gli imprenditori abbiano le competenze necessarie per sfruttare la ripresa quando essa finalmente arriverà.”
Il 2012 sarà un anno costellato da commemorazioni in celebrazioni del centenario: “Dalla firma del Patto dell’Ulster Convenant nel 1912 fino alla formazione della stessa Irlanda del Nord nel 1921, dobbiamo garantire che lo spirito combattivo che fu essenziale 100 anni fa, resti evidente oggi, soprattutto a coloro che vorrebbero provare a cambiare tattica per raggiungere quello che era di là del sperato un secolo fa”.

3 commenti

Rispondi a Sara Parmigiani Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.