LONDRA. IL REAL IRA FALLISCE NEL RAPIMENTO DI UN SOLDATO

Due uomini dall’accento irlandese, sospetti dissidenti, dietro al tentato rapimento di un membro del Reggimento dell’Household Cavalry

19 Dicembre 2010, l’attenzione si sposta a Londra. Il Mirror da risalto da una notizia (che non trova conferma da altri media, ndr) che riferisce di un tentato rapimento da parte di 2 uomini dall’accento irlandese di un membro dell’Household Cavalry Regiment nei pressi di Hide Park.
I due uomini avrebbero afferrato il soldato da dietro e avrebbero cercato senza successo di costringerlo a salire a bordo di un’auto appena fuori il parcheggio.
La vittima resistendo ai suoi aggressori sarebbero riuscito ad attrarre l’attenzione di due suoi commilitoni a cavallo, subito corsi in suo aiuto.
I ‘mancati’ rapitori scappati con la loro auto, sono sospettati di appartenenza al Real Ira.
Una fonte militare ha dichiarato: “Questo è un fatto estremamente preoccupante che avrebbe colpito proprio nel cuore dell’esercito, se avesse avuto successo”.
“Il fatto che gli aspiranti rapitori sembrino essere irlandesi è un enorme problema. E’ già noto che alcuni fanatici musulmani hanno preso di mira i soldati. Una minaccia presa molto sul serio gli alti gradi dell’esercito, ed è per questo motivo che sono circolati avvertimenti indirizzati a questo reggimento come ad altri”.
“Non è stata messa in pericolo solo la vita di questo povero soldato , ma questo sarebbe stato per i terrirosti un colpo dal massiccio valore propagandistico”.
“Per fortuna i rapitori non sembravano essere ben organizzate. Ma se avessero ottenuto successo, sarebbe stato altamente simbolico”.
Le competenza del Reggimento dell’Household Cavalry includono la Guardia della Regina. Nel luglio del 1982, al culmine dei Troubles, due bombe, ad Hyde Park e Regents Park, uccisero otto soldati e sette cavalli.

Real IRA bid to kidnap soldier (Mirror)
Suspected IRA terrorists tried to kidnap a soldier by bundling him into a car near his barracks.
The two men pounced on the Household Cavalryman in London’s Hyde Park, where his prestigious regiment is based.
They grabbed him from behind and tried to force him into a car parked just outside the park.
But the soldier fought off his attackers and shouted to two Household Cavalrymen on horses who rode over to help after seeing him struggling to escape from them.
The would-be kidnappers, who had Irish accents and are suspected of belonging to the Real IRA, ran to their car and sped off. It is feared they followed the plain-clothed soldier from his barracks.
The incident last Friday has prompted Army bosses to order soldiers to be on guard against abduction attempts.
It has raised fears that our troops are in danger of abduction by Irish dissidents as well as Muslim fanatics.
A senior military source said: “This is an extremely worrying incident that would have struck right at the heart of the Army if it had been successful.
“The fact that the would-be kidnappers appear to be Irish is a massive concern. It is already known that some Muslim fanatics have targeted soldiers. It is being taken very seriously by the higher ranks of the Army, which is why they have circulated warnings to this regiment as well as others.
“Not only would this poor soldier’s life have been in immense danger, but this would have given the terrorists a massive propaganda coup.
“Luckily the attackers don’t seem to have been very well organised. But if this had been successful it would have been massively symbolic.”
The Household Cavalry’s duties include guarding the Queen. In July 1982, at the height of the Troubles, two bombs, at Hyde Park and Regents Park, killed eight soldiers and seven horses.
An MoD spokesman said: “This incident is under investigation.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.