GIBILTERRA 1988: VOLONTARI DELL’IRA UCCISI PER ERRORE DAL MI5

Lo scrittore Christopher Andrew esprime la sua convinzioni che la morte dei 3 volontari dell’IRA a Gibilterra sia avvenuto sulla base di un ‘malinteso’

Non si evince alcuna volontà di uccidere dalla documentazione del MI5 venuta in possesso dello scrittore Christopher Andrew, impegnato nella stesura di un libro sulla storia centenaria del servizio nato nel 1909.
Andrew sostiene che i servizi segreti vennero a conoscenza del complotto dell’IRA di attaccare la guarnigione a Gibilterra, sin dai suoi albori.
Il libro contiene infatti le immagini di sorveglianza che ritraggono Siobhan O’Hanlon in ricognizione a Gibilterra e una mappa dei suoi movimenti. La O’Hanlon riuscì poi ad eludere la sorveglianza spagnola, facendo ritorno in Irlanda.
Altri 3 volontari dell’IRA erano sotto sorveglianza: Daniel McCann, 30 anni, Sean Savage, 24 anni, e Mairead Farrell, 31 anni.
“Sono assolutamente convinto che anche se non portavano alcun strumento atto a provocare un’esplosione, nel momento in cui furono fucilati la sorveglianza britannica aveva concluso il contrario – sì è trattato di un errore”, ha affermato Andrew.
“Erano in una posizione in cui era legittimo pensare che stessero per provocare un’esplosione, ma non vi era alcuna politica di ‘sparare per uccidere’ a Gibilterra, cosa di cui sono convinto “.
Lo scrittore ha potuto avere accesso a 400.000 files creati dal MI5 fin dalla sua fondazione, ma non tutti i documenti hanno ottenuto l’autorizzazione alla pubblicazione nel libro intitolato ‘Defence Of The Realm‘.

Traduci l’articolo…
Share

IRA Gibraltar deaths ‘a mistake’ (BBC News Northern Ireland)
The shooting dead of an IRA unit in Gibraltar in 1988 was a mistake, according to the official history of MI5.
Writer Professor Christopher Andrew was given access to the security service’s records to prepare the centenary history of the service.
The shooting dead of three IRA members by an SAS team was a hugely controversial event.
But Prof Andrew said the files showed no evidence of a shoot-to-kill policy.
He said MI5 discovered the IRA plot to attack the garrison in Gibraltar at a “pretty early stage”.
The book includes surveillance pictures of Siobhan O’Hanlon reconnoitring in Gibraltar and a map of her movements.
However, she spotted Spanish surveillance and returned to Ireland, Mr Andrew said.
Three other IRA members, Daniel McCann, 30, Sean Savage, 24, and Mairead Farrell, 31, were being watched by intelligence officers and were shot dead.
“I am entirely satisfied that even though they were not carrying any means of causing an explosion, that at the time they were shot British surveillance concluded they were – so it was a mistake,” he said.
“They were in a position in which it was legitimate to think they were about to cause an explosion, but there was no shoot-to-kill policy in Gibraltar, of that I feel confident.”
Professor Christopher Andrew insisted he was given complete access to MI5’s files for the book – Defence Of The Realm.
He alleges British intelligence could barely cope with the number of Soviet spies in the UK during the Cold War, and that MI5 did not get to grips with Soviet espionage in Britain until the early 1970s.
He had access to all 400,000 files created by MI5 since it was founded in 1909, but the agency did limit what he could publish.

Annunci

One comment

  • l’attendibilità di Christopher Andrew è molto meno di zero. l’uomo è uno storico di Cambridge incaricato ufficialmente dai servizi segreti di scrivere, per l’appunto, la ‘storia ufficiale’ di MI5 in occasione del centenario dell’intelligence inglese. Dovevamo forse aspettarci che scrivesse la verità, cioè che le teste di cuoio di Sua Maestà hanno compiuto degli assassini a sangue freddo??

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.