Tag Archives: William Nash

MUSEUM OF FREE DERRY, LA PROTESTA: “NON METTETE I NOMI DELLE VITTIME INSIEME A QUELLI DEI SOLDATI”

Sono Linda Nash e Helen Deery le voci delle vittime della violenza britannica dei Troubles: dal 31 agosto hanno “occupato” il Museum of Free Derry, e hanno giurato di restarci finché il pannello che mostra i nomi delle vittime dell’esercito britannico insieme a quelli dei soldati morti durante i Troubles non sarà rimosso Vittime dell’esercito, soldati britannici, Volontari dell’IRA, civili e agenti

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY. FAMILIARI DI WILLIAM NASH INSULTATI DALLO SINN FEIN

Una delle sorelle di William Nash, vittima della Bloody Sunday del 30 gennaio del 1972, è stata sottoposta ad abusi verbali da un consigliere Sinn Fein a Derry Kate Nash ha riportato sul suo profilo Facebook: “Disgustosa esperienza con Patricia Louge, che mi ha suonato alla porta. Mia sorella ha spiegato al giovane (che la accompagnava, ndr) che non avremmo

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY 2013, IN MARCIA PER GIUSTIZIA E PROTESTA

Il 27 gennaio 2012, giorno designato per la commemorazione del 41esimo anniversario della Bloody Sunday, Derry ha ospitato la secondo edizione della March for Justice e una contromanifestazione lealista, una flag protest conclusasi pacificamente In marcia per la giustizia, per non dimenticare le vittime della Bloody Sunday a 41 anni di distanza dal massacro per mano del reggimento paracadutisti del

Continua a leggere

MARIAN PRICE TRASFERITA NEL CARCERE FEMMINILE DI HYDEBANK

La decisione di trasferire la leader repubblicana nella prigione vicino a Belfast, è stata dettata da motivi di salute in virtù delle raccomandazioni del personale medico del South Eastern Trust Marian Price in isolamento dal 15 maggio scorso a Maghaberry, è stata trasferita nel carcere femminile Hydebank, nelle vicinanze di Belfast, su consiglio del personale medico del South Eastern Trust.

Continua a leggere

BLOODY SUNDAY. LE SORELLE NASH RIFIUTANO IL RISARCIMENTO, “NON VOGLIO I VOSTRI SOLDI”

Linda e Kate Nash hanno fermamente rigettato l’offerta di risarcimento danno ufficializzata dal Ministro della Difesa con una lettera allo studio legale Madden e Finucane di Sara Parmigiani Era il 15 giugno 2010 quando la pubblicazione del Rapporto Saville costrinse il governo britannico ad ammettere la responsabilità nella strage che si consumò il 30 gennaio 1972 a Derry, tristemente famosa

Continua a leggere