Tag Archives: british government

UNA PETIZIONE DI 137.000 FIRME NON CONVINCE IL GOVERNO: NIENTE IMMUNITÀ PER I SOLDATI DEI TROUBLES

Nonostante una petizione di 137.000 firme il governo britannico ha deciso di non concedere immunità o amnistie ai soldati dei Troubles La petizione, apparsa sul sito ufficiale del governo britannico dopo la decisione di incriminare il soldato F per la Bloody Sunday, è stata firmata da 136.905 persone, molte delle quali provenienti da altre zone del Regno Unito. “Dopo il

Continua a leggere

DUBLINO, VOCI CONTRO L’INTERNAMENTO

Organizzato dal Dublin Anti-Internment Committee, un meeting contro l’internamento senza processo si è tenuto ieri, sabato 14 settembre, al Teachers Club di Dublino. Pauline Mellon, Dee Fennell, Clare Daly e John McCusker i principali relatori Riportiamo in traduzione lo speech di Pauline Mellon, che racchiude il fulcro del tema affrontato: la piaga dell’internamento senza processo che, pur sotto altro nome

Continua a leggere

TROUBLES. CENTRO DI TORTURA A BALLYKELLY

Alcuni documenti declassificati del governo Britannico rivelano che a Ballykelly (Co. Derry) esisteva un vero e proprio centro di tortura a cui la RUC ricorreva durante i Troubles, ma che Londra riuscì a nasconderlo a due inchieste ufficiali e alla Corte Europea dei Diritti Umani: lo ha scoperto il Pat Finucane Centre, del quale riportiamo un comunicato stampa Il 9

Continua a leggere

IL GOVERNO LO CONFERMA, L’UCCISIONE DI MANUS DEERY FU ‘INGIUSTIFICATA PER LEGGE’

Un documento governativo scoperto nei National Archives di Kew, conferma che l’omicidio il Manus Deery fu ‘ingiustificata per legge’. Il comunicato dei familiari I parenti di Manus Deery, quindicenne quando venne ucciso nel Bogside nel maggio 1972, hanno sempre avuto ragione. A confermarlo è un documento governativo custodito nei National Archives di Kew. La sparatoria  “fu in contrasto con la

Continua a leggere

FRANCIS MACKEY: “BENTORNATA MARIAN, MA RESTANO QUESTIONI IRRISOLTE”

Statement di Francis Mackey, Presidente del 32 County Sovereignty Movement, sulla scarcerazione di Marian Price “Il rilascio di Marian Price, da tempo dovuto, è senza dubbio da accogliere con favore”, ha dichiarato Mackey, “non solo per lei e per la sua famiglia, visto il deterioramento della sua salute, ma anche per tutti coloro che hanno portato avanti la campagna per

Continua a leggere

OMICIDIO FINUCANE: “COLLUSIONE DI STATO A LIVELLI SCIOCCANTI”

Leggere il rapporto De Silva, pubblicato oggi, è stato per David Cameron “un’agonia”: “Il livello di collusione emerso è inaccettabile” Nessuna cospirazione, ma collusione a livelli “scioccanti”: è questa la conclusione del rapporto De Silva, l’unica concessione del Governo britannico alla famiglia Finucane dopo il rifiuto di aprire un’inchiesta pubblica ed indipendente. Pat Finucane, avvocato dei diritti umani, è stato

Continua a leggere

THERESA VILLIERS: I RIOTS “UNA VERGOGNA PER LA UNION FLAG”

“Non c’è nulla di Britannico in questo comportamento vergognoso, illegale e criminoso”: è la condanna di Theresa Villiers, Segretario di Stato britannico, all’ondata di violenza lealista giunta ormai all’ottavo giorno “Il supporto del Governo per l’Unione è indubbio, ma le persone coinvolte nei disordini di questi giorni non stanno difendendo l’Unione”: alla House of Commons, Theresa Villiers ha preso la

Continua a leggere

FERMANAGH/CAVAN 32CSM: “CI OPPORREMO CON VEEMENZA AL G8”

In uno statement diffuso dal quotidiano Impartial Reporter, il 32CSM di Fermanagh/Cavan ha espresso “veemente opposizione” al G8 “imposto alla popolazione del Fermanagh occupato”. Ne riportiamo la traduzione “Il Fermanagh/Cavan 32 County Sovereignty Movement invita i lavoratori di tutto il mondo ad unirsi in opposizione del summit. Ci appelliamo ai compagni Socialisti di tutto il mondo perché si riuniscano in

Continua a leggere

FINUCANE, A DICEMBRE LA PUBBLICAZIONE DEL RAPPORTO. SCETTICA LA FAMIGLIA

Il rapporto di Desmond de Silva sull’omicidio dell’avvocato di Belfast Pat Finucane sarà reso pubblico nella settimana del 10 dicembre: lo ha annunciato oggi il Segretario di Stato britannico, Theresa Villiers. Ma la famiglia non si fida: “Verrà ‘depurato’ prima della pubblicazione” “Come per la Bloody Sunday Inquiry, l’inchiesta su Billy Wright e quella su Rosemary Nelson, vorrò dare privatamente

Continua a leggere
« Vecchi articoli