“VERGOGNOSO”, IL ‘NO’ DELLO SINN FEIN ALLA CONDANNA DELLA VIOLENZA IN IRLANDA DEL NORD

Sinn Fein nella bufera dopo il suo rifiuto di aderire una mozione di condanna della violenza, passata e presente, in Irlanda del Nord

Giovedì, 24 gennaio, durante una riunione del Policing Board (la prima dopo 2 anni, ndr), Sandra Duffy, consigliere dello Sinn Fein per Derry-Strabane, ha proposto una mozione per chiedere al Consiglio di “opporsi” all’attentato avvenuto città lo scorso week end, unitamente alle allerte che si sono seguite nei giorni scorsi.

Tuttavia, lo Sinn Fein ha ritirato il proprio sostegno, dopo che un emendamento del consigliere indipendente, Sean Carr, aveva preteso che la mozione affermasse che “la violenza è sbagliata sia che venga perpetrata dallo Stato o da chi si oppone allo Stato, nel passato o nel presente, e che deve essere condannata”.

L’emendamento è stato sostenuto dai consiglieri SDLP, DUP e UUP.

Dopo un 18-18, la mozione è stata approvata con il voto decisivo del sindaco, John Boyle (SLP) .

“Non dovremmo mai essere equivoci sulla natura della violenza di cui siamo stati testimoni nel fine settimana o negli anni passati”, ha dichiarato Boyle.

“La violenza non è mai stata la risposta  i nostri numerosi problemi su quest’isola e ancora non lo è”,

Gary Middleton, MLA del DUP per il Foyle, sostiene che la leadership dello Sinn Fein abbia “grandi domande a cui rispondere”, dopo il voto.

“Dopo lautobomba a Derry della scorsa settimana, è vergognoso che i consiglieri dello Sinn Fein non abbiano condannato tutte le violenze, ma non fanno altro che inviare un messaggio a coloro che sono coinvolti nell’attività dissidente, secondo cui le loro azioni sono giustificate”, ha detto.

Il leader del TUV, Jim Allister, ha detto che il voto dovrebbe “non sorprendere”, date le commemorazioni paramilitari a cui i rappresentanti del Sinn Fein partecipano regolarmente.

“Avendo trascorso decenni a difendere e giustificare gli attacchi, proprio come quello dello scorso fine settimana, naturalmente, non condanneranno ora queste azioni”.

Drew Thompson, consigliere DUP, ha affermato che lo Sinn Fein “non può scegliere quali atti di violenza sono giustificabili”.

“Lo Sinn Fein parla molto di andare avanti e di avere una società più progressista. Iniziare a farlo accettando tutte le violenze, è sbagliato e dovrebbe essere condannato”, ha detto Thompson.

“Il giorno stesso in cui è esplosa l’autobomba fuori dal tribunale di Derry, la leadership dello Sinn Fein stava celebrando le azioni terroristiche compiute 100 anni fa. Come può essere progressista o un modo per far avanzare la nostra società?”

Fonte Belfast Telegraph

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.