U2 ‘INNOCENCE + EXPERIENCE’ TOUR, ‘JUSTICE FOR THE FORGOTTEN’ ON STAGE

Voce alle vittime degli attentati di Dublino e Monaghan sul palco del U2 Innocence + Experience Tour 2015

11048688_10154090679063475_8544492940215727518_nIl tour Mondiale degli U2 richiama l’attenzione sugli attentati irrisolti di Dublino e Monaghan

Articolo tratto da U2 360Gradi, traduzione a cura di Gabriel (U2Memes – @U2Memes)

“Le associazioni ‘Justice For The Forgotten‘ e ‘Pat Finucane Centre‘ hanno accolto favorevolmente la decisione degli U2 di mettere in risalto – attraverso il loro tour iniziato a Vancouver (14 maggio 2015, ndr) – la condizione delle famiglie delle vittime, e dei sopravvissuti, degli attentati di Dublino e Monaghan“.

La canzone della band, ‘Raised by Wolves‘, rilasciata lo scorso anno, si occupa in maniera diretta e personale di quel giorno, di quasi 14 anni fa, quando all’improvviso tre autobombe esplosero a Dublino e una quarta causò devatazione a Monaghan, il 17 maggio 1974.

Le bombe uccisero 34 persone, tra cui una donna incinta e il suo bambino.

Fu la più grande perdita di vite umane in un solo giorno del conflitto (I Troubles, ndr) e, anche se responsabilità dell’Ulster Volunteer Force (UVF), le prove indicano il coinvolgimento dell’Esercito britannico e della British Intelligence.

‘Justice For The Forgotten’ e ‘Pat Finucane Centre’, a proposito del concerto degli U2 hanno detto: “Durante l’esecuzione del brano, sul palco vengono mostrate le immagini dell’accaduto e le fotografie delle vittime. Grazie al coinvolgimento di ‘Justice For The Forgotten’  nel programma del tour ufficiale ‘Innocence + Experience’ , e sottolineando che nessuno è stato assicurato alla giustizia, gli U2 si uniscono alle migliaia di voci – tra cui l’intero Parlamento irlandese – che hanno richiesto la pubblicazione dei documenti segreti sull’attentato per un concordato controllo giurisdizionale di terze parti.”

Le famiglie delle vittime, e di coloro che sono sopravvissuti agli attentati, hanno inoltre accolto con favore quello che i gruppi attivisti hanno detto della decisione degli U2.

Il dublinese Pat Fay, il cui padre Patrick – un funzionario di 47 anni circa – fu ucciso nell’esplosione di Parnell Street, ha dichiarato: “Una della band più popolari al mondo sta prestando il suo sostegno alla nostra richiesta di verità. Il tour mondiale ‘Innocence + Experience’ durerà fino a 2 anni. Ci sarà una particolare attenzione per gli attentati di Dublino e Monaghan ad ogni concerto da New York a Torino, da Berlino a Barcellona. Ciò significa che il mondo potrà finalmente conoscere l’enorme ingiustizia inflitta alle famiglie che avevano già subìto una perdita devastante. Accogliamo con grande entusiasmo la decisione degli U2 di mettere in risalto la nostra perdita e il nostro bisogno di giustizia e verità. Infine, riteniamo che il mondo ascolterà la nostra situazione, ed (anche) la richiesta che Londra rilasci i documenti e sveli la verità”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...