“UN ATTACCO MOLTO BEN PIANIFICATO” SMENTISCE LE AFFERMAZIONI DI THERESA VILLIERS

Una fonte delle forze di sicurezza attacca le dichiarazioni di Theresa Villiers circa il ridimensionamento delle sofisticazioni e della potenza degli attacchi portati a segno dai dissidenti negli ultimi 12 mesi

“Senza testa e senza strategia?” Nessun altro modo di definire i dissidenti repubblicani potrebbe essere più sbagliato, stando alle affermazioni di una fonte delle forze di sicurezza.

“Posso capire quanto è accaduto visto il numero di dissidenti che sono stati rilasciati dal carcere”.

“Nella storia di queste persone hanno un punto da raggiungere dopo il loro rilascio. E’ sorpendente che sia successo così presto”.

“C’è poi il Segretario di Stato che sta facendo commenti poco saggi sulla situazione in cui versa la sicurezza”.

Solo lo scorso mercoledì infatti, il neo Segretario di Stato Theresa Villiers aveva parlato della diminuzione del 20% degli attacchi dissidenti rispetto al 2011.

Restano pochi i dissidenti “in grado di effettuare questo tipo di attacco”, dichiara la fonte riferendosi all’omicidio dell’agente carcerario David Black, ma i sostenitori sembrano essere in aumento.

“La gente dice che – i repubblicani dissidenti – sono senza cervello e non hanno alcuna strategia – ma non è questo il caso”, ha detto.

“E’ del tutto evidente che non stanno andando da alcuna parte, ma sono intelligenti in questo, devono solo mettere a segnore uno di questi attacchi ogni tanto.”

“State tranquilli che c’è una ragione se qualcuno se ne è uscito fuore e ha sparato a David Black”.

Una stragegia ‘attentamente ponderata’, soprattutto se si tiene presente l’individuazione di un dispositivo sospetto Sprucefield che avrebbe potuto aprire l’autostrada e lasciarla libera per l’attacco.

La fonte sostiene che c’è “una netta sensazione si tratti di un accumulo di pressione a carico del servizio penitenziario per evidenziare il caso di Marian Price“.

Articoli Correlati

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.