BELFAST PROJECT. LA PSNI OTTERRÀ LE REGISTRAZIONI

“Tra i diritti di Anthony McIntyre non rientra impedire alla polizia di ottenere materiale utile ad un’inchiesta criminale”: è il verdetto del giudice Treacy, che pone fine alla vicenda legale sul Belfast Project del Boston College

La PSNI otterrà le registrazioni delle interviste di Dolours Price: si conclude con una sconfitta la battaglia portata avanti da Ed Moloney e Anthony McIntyre.

McIntyre sosteneva che consegnare le registrazioni avrebbe significato mettere a rischio la sua vita e quella della sua famiglia – in quanto i dissidenti repubblicani avrebbero percepito l’azione come una rottura del ‘codice del silenzio’ dell’IRA – e l’intero processo di pace; ma le sue argomentazioni non hanno convinto il giudice, secondo il quale ‘non sussistono prove che il rischio sia effettivo’.

A nulla è valsa neanche la deposizione di Ed Moloney, che ha affermato chiaramente che ‘Dolours Price non parlò dei Disappeared nella sua intervista’.

6 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.