DERRY. DNA ALLA BASE DI UN ARRESTO PER L’AUTOBOMBA ALLA COURT HOUSE

Quarantanovenne arrestato per possesso di esplosivo nell’ambito delle indagini sull’esplosione di un autobomba nei pressi della Court House, avvenuta nel marzo dello scorso anno

Lunedì sono scattate le manette ai polsi di Eamon Cassidy, 49 anni,  accusato di possesso di esplosivi con l’intento di mettere in pericolo la vita e danneggiare proprietà. Sarebbero sostanze esplosive tra cui RDX, PETN e nitrato di ammonio fertilizzante a collegare il sospettato all’attentato, che nella serata del 27 marzo 2010 aveva visto l’esplosione di un’autobomba imbottita di 100 lb di esplosivo. Ritrovate anche tracce di DNA.
Fu l’Oglaigh na hEireann (ONH) a rivendicare l’attentato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.