STRAGE DI OMAGH, EMERGONO NUOVE PROVE

Nuove prove sul più grave attentato che ha registrato il maggior numero di vittime nella storia dei Troubles, rafforzano la necessità di un’inchiesta internazionale indipendente

Furono 29 le vittime dell’autobomba esplosa ad Omagh il 15 agosto 1998. Il maggior numero di vittime provocate da un attentato nel corso di tutti i Troubles.
Michael Gallagher, padare di Aiden rimasto ucciso quel giorno, ha rivelato che un rapporto è in fase di compilazione, su richiesta dei parenti delle vittime dopo la scoperta di nuove informazioni.
“Siamo convinti che questo rapporto conterrà nuove prove a sostengo della nostra richiesta inchiesta internazionale”, ha detto Gallagher. “Si tratta di un work in progress. E’ molto difficile quantificare il tempo in cui verrà completato. C’è molto più materiale di quanto avessimo mai pensato prima”, ha aggiunto Gallagher in occasione della visita a Omagh del Northern Ireland Affairs Committee.
Nessuna indiscrezione è trapelata sulla natura delle prove, ma il rapporto potrebbe già essere pronto a partire da metà marzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.