CONCESSA LA LIBERTA’ SU CAUZIONE AL KILLER LEALISTA MARK HADDOCK

La corte ha motivato la concessione della libertà su cauzione, adducendo i deu anni di detenzione già scontati da Mark Haddock in attesa di processo

Mark Haddock, killer lealista e super testimone, ha ottenuto la libertà su cauzione dietro il versamento in contati di 1.000 sterline in contanti ed una fideiussione di 10.000 sterline che andrà depositata presso il giudice. Numerose le restrizioni che caratterizzano il provvedimento approvato dalla corte. L’imputato avrà l’obbligo di residenza presso un indirizzo noto alla polizia e avrà l’obbligo di informare la PSNI di ogni suo movimento. Interdetto altresì ad incontrare un uomo la cui identità non è stata rivelata. Si tratta di un testimone ma non di un co-imputato, molto vicino ad Haddock e residente a 5 miglia di distanza. L’indirizzo di residenza di questo persona è nota a tutti perchè braccata dai media e per tale ragione è stato deciso di proteggerne l’anonimato al fine di preservare la sicurezza di Haddock nonchè la serenità della comunità che lo ospita e che già in precedenza aveva espresso timori in relazione a questa ‘presenza ingombrante’.
Haddock, quarantunenne originario della zona di Mount Vernon di North Belfast, è in attesa di processo insieme con 13 altri imputati, accusati dell’omicidio del rivale leader lealista Tommy English.
Nove uomini tra cui Haddock oltre ad essere accusati di questo omicidio avvenuto il 31 ottobre 2000, devono rispondere dell’accusa di appartenenza all’UVF, di altri numerosi reati di violenza intenzionale, nonchè di possesso di armi ed esplosivi.
Tutte le accuse hanno avuto origine dall’attività dell’Ulster Volunteer Force nelle aree di North Belfast e Newtownabbey e dalle testimonianze in cambio di sconti di pena dei fratelli Ian e Robert Stewart.
Il processo è stato rinviato al prossimo febbraio.
Se da un lato Haddock ha ottenuto la libertà dietro cauzione per questo crimine, permane per il momento il regime di custodia cautelare – depositato l’atto di richiesta di libertà su cauzione che potrebbe essere accettato prima del termine di questa settimana – in relazione alla sua implicazione nell’omicidio di William Harbinson trovato ammanettato e picchiato a morte in un vicolo dell’area di Mount Vernon, della cui brigata UVF Haddock era a capo – il 19 maggio 1997.

Aggiornamento, 19 novembre 2010

Come previsto, è stata concessa a Mark Haddock la libertà su cauzione anche in relazione all’omicidio di William Harbinson risalente al 1997. Tuttavia l’imputato non verrà rilasciato fino a quando non avrà comunicato alle autorità i dettagli della trasferta nel Regno Unito. Sembra che le autorità abbiamo convenuto che il killer lealista debba risiedere al di fuori del territorio nordirlandese.

Articoli Correlati


‘UVF spy’ Haddock granted bail (UTV)

Alleged loyalist killer and supergrass Mark Haddock was granted bail on Thursday because he has already spent nearly two years in jail awaiting trial.
Belfast Crown Court judge Mr Justice Hart released 41-year-old Haddock on his own bail of £1,000 and a cash surety of £10,000 to be lodged with the court.
He also ordered that Haddock is to live at an address known to police, must inform the PSNI of all his travel arrangements and barred him from associating with an unknown male who lives five miles away from his bail address.
Prosecuting lawyer David Russell told the court that while this man, whom he would not name, was neither a victim, a witness nor a co-accused, his address is in the public domain as he has been “door-stepped” by the media and therefore, naming him would identify where Haddock will be residing.
He revealed that the “host police force” had voiced concerns about their ability to monitor any associations between Haddock and the man and also that it may give rise to a danger of public disorder.
Haddock, originally from the Mount Vernon area of north Belfast is awaiting trial, along with 13 other defendants, accused of the murder of rival loyalist chief Tommy English.
Nine men, including Haddock, are charged with the murder on October 31 2000, membership of the UVF as well as numerous offences of wounding with intent and possessing guns and explosives.
All the 41 counts they face arise out of the activities of the UVF in north Belfast and Newtownabbey areas.
The four other men have been charged with offences such as perverting the course of justice and assisting offenders.
The charges all arise after two Newtownabbey brothers, Robert and Ian Stewart turned “Queen’s evidence” and confessed to crimes, including involvment in the murder, in return for more lenient jail sentences.
They were handed sentences of life imprisonment with a minimum tariff of three years each earlier this year.
The trial has been listed next February, by which time Haddock will have served 25 months on remand, and they are set to give evidence against their alleged former accomplices.
Earlier this week Mr Russell revealed that on the Crown case, Haddock was “the commanding officer” in the Mount Vernon UVF, that he was “in control of the planning and selection of the target” and even assigned roles to “the parties who carried out the actual attack” on Mr English who was gunned down in his Ballyduff home.
While Haddock was granted bail on charges arising from the evidence from the Stewart brothers, he will remain in custody charged in relation to the murder of William Harbinson.
He was found handcuffed and beaten to death in an alleyway in the Mount Vedrnon estate on May 19, 1997.
Defence lawyer Mark Farrell said bail papers in the Harbinson case had already been lodged with the court so Mr Justice Hart listed the bail application on Friday morning and it is expected to grant bail.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.