PARATA DI PASQUA A DERRY. LA PSNI DICHIARA: “È ILLEGALE”

Si alza la tensione per la parata della commemorazione di Pasqua dei dissidenti Repubblicani, prevista a Derry lunedì prossimo. La PSNI ha dichiarato “illegale” la manifestazione

L’anno scorso la parata del Derry 1916 Commemoration Committee dell’Easter Monday vide uomini dal volto coperto marciare per le strade di Creggan mentre decine di giovani bersagliavano la PSNI con mattoni, bottiglie e molotov. Seguirono pesanti scontri.

La PSNI ha avvertito gli organizzatori che è obbligatorio inviare notifica della parata alla Parades Commission, altrimenti “la parata sarà considerata illegale”.

Tuttavia, il Comitato ha insistito che, se gli agenti della PSNI interverranno, “qualunque atto di resistenza ricadrà esclusivamente su di loro”.

Nella dichiarazione rilasciata, il Comitato afferma di “rifiutare in toto tutti gli ultimatum ricevuti riguardo alla commemorazione”.

“I Repubblicani hanno sempre onorato i patrioti del 1916 e tutti coloro che sono caduti da allora. Vogliamo una parata dignitosa e invitiamo i leader delle nostre comunità ad assicurarsi che le Forze della Corona esercitino buonsenso”.

“Questa è una commemorazione Repubblicana a Creggan”, continua lo statement, “una comunità che è sempre rimasta in piedi durante tutta la durata della guerra, una comunità che si è guadagnata il rispetto dei Repubblicani irlandesi di tutto il mondo”.

“Se le Forze della Corona circonderanno questa comunità di jeep blindate e terroristi britannici armati allora la responsabilità per qualsiasi atto di resistenza ricadrà esclusivamente su di loro”, hanno aggiunto i dissidenti.

“La comunità Repubblicana difenderà le persone e il loro diritto di marciare dignitosamente per commemorare i nostri caduti Repubblicani”.

Lo statement si conclude con il celebre slogan Repubblicano “tiocfaidh ár lá” (il nostro giorno verrà).

Il Sovrintendente della PSNI Alan Hutton ha dichiarato che se non è stata inoltrata nessuna richiesta allora la parata è illegale e gli agenti “eseguiranno il loro dovere che la legge impone”.

Il MLA del DUP Gary Middleton ha riconosciuto il diritto a commemorare i caduti, ma ha sottolineato che la commemorazione “deve essere pacifica” e deve rispettare “l’intera comunità”.

“Non vogliamo vedere ripetersi le scene dell’anno scorso, che erano completamente inaccettabili”, ha aggiunto. “Penso che chi vuole causare disordini debba starne fuori”.

Tratto da Belfast Telegraph

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.