EAST BELFAST. MASSICCIA OPERAZIONE DELLA PSNI CONTRO LO SPACCIO DI DROGA GESTITO DALLA UVF

Più di 100 agenti di polizia sono stati impiegati in una serie di raids contro l’UVF di East Belfast

Le perquisizioni e gli arresti sono state parte di un’indagine nello spaccio di droga di Classe A, ma la PSNI ha affermato l’esistenza di “legami, diretti e indiretti” tra le persone oggetto di indagine e l’omicidio di Ian Ogle

Undici gli arresti  e 14 proprietà perquisite nelle aree di Greater Belfast, Ards e Comber, ha riferito la polizia.

Il capo della Paramilitary Crime Task Force,  Bobby Singleton, ha detto che l’operazione è stata “principalmente indirizzata” allo spaccio di droghe di classe A. Ha descritto l’UVF di East Belfast come “niente più che una banda dedita alla spaccio di droghe” che usa l’etichetta UVF come “bandiera di comodo”.
“L’UVF di East Belfast è stata una priorità per il PCTF sin dal sui albori, a causa dell’ampiezza e della portata della criminalità e della violenza e della coercizione  ai danni della comunità . I paramilitari sostengono di proteggere la popolazione locale, ma in realtà li sfruttano fornendo droghe illegali e usando la violenza per cercare di controllare i loro mercati”.
“L’East Belfast di UVF non è altro che una banda di droghe che opera sotto la bandiera di comodo, nel tentativo di legittimare la propria esistenza”.

Tratto da Belfast Live

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.