NUOVA GUIDA PER I GIORNALISTI CHE PARLANO LE VITTIME DEI TROUBLES

Delineate nuove linee guida per i giornalisti che intendono approcciare le vittime dei Troubles in Irlanda del Nord

Le linee guida spingono i giornalisti ad avvicinarsi alle vittime con sensibilità e rispetto – e ad avere cura di loro nel corso dell’intervista e della sua presentazione.

Sono state sviluppate come parte del progetto ‘Victims and Dealing with the Past’  presso la facoltà di legge della Queen’s University di Belfast.

I codici sono stati scritti dalla giornalista Susan McKay, che si è consultata con altri giornalisti e oltre 60 vittime, e sono stati approvati da Judith Thompson, il commissario nominato da Stormont per le vittime e i sopravvissuti del conflitto nell’Irlanda del Nord.
La signora Thompson ha affermato che le linee guida potrebbero essere viste come “una significativa fonte di responsabilizzazione” per le vittime inesperte che non sono abituate a trattare con i media.
“Il supporto e l’adesione alla guida da parte dei media cartacei e radiotelevisivi sarà particolarmente importante nei mesi e negli anni a venire”, ha dichiarato.
“Questo periodo è probabilmente caratterizzato da una maggiore frequenza e livello di controllo sulle indagini storiche e sul recupero di informazioni relative ai numerosi eventi traumatici dei Troubles”.

Tratto da Hold The Frontpage

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.