LETTERA DEL ‘JUSTICE FOR THE CRAIGAVON TWO” AL BELFAST TELEGRAPH

Pubblichiamo di seguito la lettera inviata da Angela Nelson all’autore dell’articolo “Outrage over dissident banner for Stephen Carroll’s murderers” pubblicato il 18 ottobre dal Belfast Telegraph

L’articolo, che porta la firma di Chris Kilpatrick, fa riferimerimento al cartellone raffigurante Brendan McConville e John Paul Wootton, eretto da simpatizzanti del gruppo #JFTC2  su un ponte nei pressi del bivio per Divis, Belfast.
Il giornalista ha condannato il fatto come una glorificazione spregevole del terrorismo. Il cartellone è rimasto ben visibile a migliaia di automobilisti in transito sulla Westlink. Il Roads Service, venuto a conoscenza del cartellone, ha reso noto che avrebbe provveduto alla sua rimozione.

Il cartellone eretto sulla Westlink a Divis, Belfast

Il cartellone eretto sulla Westlink a Divis, Belfast

Ieri 30 ottobre, il consigliere Angela Nelson – nonchè presidente del Justice for the Craigavon Two – ha inviato una lettera al Belfast Telgraph,  in risposta all’articolo di Chris Kilpatrick

Egregio Signori
In risposta al recente articolo (18 ottobre 2014) su un cartellone raffigurante Brendan McConville e John Paul Wootton (noti come i Craigavon ​​Two) che qualcuno ha posto sul ponte a Divis, che era fuorviante.

Un certo numero di murales e di cartelli sono apparsi di recente in tutta l’Irlanda e in altri Paesi, a sostegno dei Craigavon Two sia in termini di diritti umani, che di errore giudiziario. In effetti la campagna # JFTC2 è un gruppo di pressione che chiede giustizia per i Craigavon Two, e non la loro “liberazione”, come è stato detto.

Il caso contro i 2 uomini, noi crediamo sia un chiaro errore giudiziario. Molti gruppi per i diritti umani e le persone, ci sostengono in questa convinzione. La campagna # JFTC2 ha attirato attivisti di alto profilo, come il nostro compianto presidente Gerry Conlon, e la campagna è apolitica.

Come gruppo chiediamo alle gente di leggere i fatti del caso e del fallace processo giudiziario utilizzato per garantire le condanne, il fatto stesso che la Corte d’Appello sia stata costretta a passare il caso alla Corte Suprema, indica ci siano stati vizi fondamentali non solo nel processo originale, ma anche nel respingimento del ricorso dei 2 accusati.

Come gruppo accogliamo con favore le azioni di solidarietà che aumentare la consapevolezza di questa ingiustizia, così come abbiamo accolto l’erezione del cartellone a Divis.

Noi condanniamo le azioni del Belfast Telegraph nell’indugiare sulla sua erezione e nei commenti di parte sulla condanna dei 2 uomini, sarebbe meglio che i vostri giornalisti il familiarizzassero con i fatti del caso, riportandoli con obiettività cosicchè potrebbe non esserci più bisogno di gridarlo dai tetti, o come in questo caso di appenderlo ad un ponte.Quando i media chiudono un occhio sull’ingiustizia,  la gente userà tutti i mezzi a propria disposizione per divulgare il messaggio. Sarei felice di incontrare i tuoi giornalisti, al fine di informarli de “I Fatti” del caso.

Assessore Angela Nelson
Presidente del “Justice for the Craigavon Two”

Sostegno ai Craigavon Two anche a Derry


Immagini tratte da Facebook

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...