EX PRESIDENTE PUP: “ANCHE AI LEALISTI FU CHIESTA UNA LISTA DI OTRs”

Mo Mowlam, allora Segretario di Stato per il Nord Irlanda, chiese anche ai lealisti una lista di fuggitivi (On-the-Runs) durante i negoziati che precedettero il GFA

A svelarlo è stato William ‘Plum’ Smyth, ex Presidente del PUP, che prese parte ai negoziati in rappresentanza della visione dell’UVF.

Secondo quanto da lui dichiarato, in un meeting all’inizio del 1998 Mowlam assicurò a tutti i presenti che non ci sarebbe stata nessuna conseguenza legale per chiunque fosse ricercato per crimini commessi prima del 1998. Questo includeva anche i lealisti e, secondo Smyth, anche “la polizia e l’Esercito”.

“Partecipammo a riunioni con impiegati statali, il NIO e il Governo britannico”, ha dichiarato al Belfast Telegraph. “Chiesero anche a noi una lista di coloro che pensavamo essere fuggitivi, ma noi non ne avevamo, perché non avevano facilmente accesso a nescondigli nella Repubblica d’Irlanda o in America come i Repubblicani”, ha spiegato.

“Per questo il problema degli On-the-Runs non ci toccò particolarmente. Ma riguardo ai reati commessi prima del 1998, era chiaro che non ci sarebbero stati procedimenti legali”, ha ribadito.

Inoltre, ha aggiunto che “non ha senso che il DUP affermi che non era al corrente di nulla”.

“Non erano presenti agli incontri, ma Mowlam in persona li teneva aggiornati”, ha dichiarato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...