AUTORE DI UN LIBRO SULL’UDA CHIAMATO A TESTIMONIARE DALLA FAMIGLIA DI UNA VITTIMA

La famiglia di un giovane impiegato alla posta, Cattolico, vittima dell’UDA, ha chiamato a testimoniare dodici ex sospettati e un autore di un libro sul sanguinario gruppo paramilitare

Daniel McColgan fu ucciso a vent’anni da una gang dell’UDA mentre, per lavoro, si trovava a Rathcoole, quartiere lealista di Belfast. Era il 2002.

L’avvocato della famiglia della vittima ha oggi chiesto al Coroner di chiamare a testimoniare, oltre a dodici persone in passato sospettate per l’omicidio, anche Ian S Wood, scozzese, autore di ‘Crimes of Loyalty: A History of the UDA’ (2006).

Il Coroner e l’avvocato della PSNI hanno però sollevato obiezioni, puntualizzando che “non si tratta di un’indagine di polizia” e che “l’inchiesta non sarà riaperta”.

Inoltre, secondo il Coroner “solitamente la risposta dei giornalisti è che non possono compromettere le proprie fonti”, e che quindi la sua testimonianza non sarebbe “di particolare utilità”.

In ogni caso, non è stata presa una decisione definitiva, e le richieste saranno discusse nuovamente nel corso di un’udienza preliminare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...