ARRESTATI DISSIDENTI IN SCOZIA. MA “POCO PROBABILE ATTACCO ALL’INGHILTERRA”

Secondo una fonte dalle forze di sicurezza, i dissidenti Repubblicani “non avrebbero possibilità concrete di colpire l’Inghilterra”

Non sono trascorsi molti giorni dall’arresto, in Scozia, di “individui simpatizzanti dei dissidenti Repubblicani irlandesi”, come sono stati definiti i sospetti.

Tuttavia, la polizia scozzese è ottimista: “La minaccia dissidente all’Inghilterra resta poco probabile”, perché sul campo mancherebbero “materiali, personale e supporto”.

“Si ritiene generalmente che i dissidenti non abbiano la possibilità concreta di colpire l’Inghilterra in termini di trasporti, armi, base di supporto, case sicure e così via”, ha spiegato la fonte. “Le armi che usano risalgono al disarmo della PIRA, e non sono abbastanza, specie parlando di esplosivi ad alto carico, per simili operazioni”, ha aggiunto.

Inoltre, Police Scotland ha rifiutato di rivelare quante persone siano effettivamente state arrestate, e se provengano dalla Repubblica o dal Nord. Gli arresti sono avvenuti secondo i termini del Terrorism Act 2000.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...